Home » Notizie » Corsa in Montagna » European Mountain Running Champs: parte l’avventura di Arco 2016

European Mountain Running Champs: parte l’avventura di Arco 2016

14/10/14

14 ottobre 2014 – Sono passati poco più di tre mesi dall’eccezionale quarta edizione della Castle Mountain Running ed è finalmente arrivata la notizia tanto attesa: nel 2016 la prova di Arco, nel Garda Trentino, ospiterà i Campionati Europei Assoluti e Juniores di corsa in montagna.

L’assegnazione ufficiale è avvenuta in occasione della Convention dell’European Athletics Association svoltasi nei giorni scorsi a Baku (Azerbaijan) che ha conferito all’Italia e di conseguenza alla società organizzatrice Garda Sport Events l’incarico di allestire la massima competizione continentale della corsa in montagna.

arcopanoramica

Un incarico che premia l’impegno della società guidata dal presidente Franco Travaglia, un gruppo che nel giro di sei anni ha potuto organizzare ben 4 prove tricolori, la WMRA Youth Cup dello scorso giugno ed ora guarda con entusiasmo all’edizione 2016 dei Campionati Europei.

“E’ un autentico onore – commenta il presidente Travaglia – che mi piace condividere con tutti i volontari e i sostenitori della nostra società. E’ solo grazie a loro se è stato possibile arrivare fino a questo punto e poter oggi guardare ad un futuro appuntamento tanto importante. E mi sento di dire che non finirà qui: ora ci concentreremo sull’edizione 2015 e quindi sugli Europei del 2016, ma la Castle Mountain Running avrà lunga vita, con ulteriori futuri sbocchi internazionali”.

img_49

“Mi sento in dovere inoltre di ringraziare il Comitato FIDAL Trentino, l’amministrazione comunale di Arco e la Provincia di Trento per il loro supporto, fondamentale come il contributo di tutte le realtà, locali o meno, che con il loro contributo hanno reso possibile il cammino fin qui intrapreso ed il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ora tocca a noi tener fede agli impegni ed allestire al meglio il cammino di avvicinamento al 2016”.

Il 2014 è stato un anno davvero impegnativo per la Garda Sport Events: proprio nell’ottica del possibile Europeo del 2016 i rappresentanti della Società hanno voluto prendere la massima confidenza con le maggiori organizzazioni mondiali, partecipando in prima persona tanto agli Europei 2014 disputati nella francese Gap, quanto ai Campionati Mondiali dello scorso settembre, allestiti nella toscana Casette di Massa. E’ stata questa un’opportunità per prendere contatto e predisporre alcune linee guida per l’organizzazione dei campionati continentali del 2016.

Ma in questi giorni, nella sede di Bolognano di Arco, si parla già ed anche del 2015, quando la Castle Mountain Running tornerà in calendario con una formula originale ed innovativa, almeno nel panorama della corsa in montagna, che strizza l’occhio alle Gundersen dello sci nordico, con una gara a cronometro seguita da una sorta di inseguimento. Tante novità dunque, per tenere fede ad una tradizione che vuole la Castle Mountain Running nel ruolo di sorta di precursore della tecnologia e dell’innovazione nel mondo della corsa in montagna.

corsaArco2013

Castle Mountain Running, cos’è? -  Una prova unica nel panorama mondiale della corsa in montagna. Ed i motivi sono molteplici: perché si disputa a 100 metri sul livello del mare, perché è ospitata quasi integralmente da un centro abitato, perché attraversa un castello del decimo secolo, perché sa regalare scorci mozzafiato e paesaggi diversi metro dopo metro.

La partenza è nel centro storico di Arco, città vocata al turismo e al benessere sin dai tempi dell’Impero d’Austria, con un tracciato che si snoda inizialmente tra le vie del paese per poi inerpicarsi lungo la rocca che lo protegge a settentrione, fino ad entrare nel castello che domina l’intero Alto Garda e raggiungere la Torre Renghera, circa 200 metri sopra la partenza, alla sommità dello sperone roccioso. A quel punto però la fatica non sarà conclusa: c’è da affrontare la ripida discesa, per poi prendere di petto la rampa che conduce al monte di Laghel, tra ulivi e scorci caratteristici, in un ambiente decisamente più montano.

Ad Arco, città e montagna si fondono, si abbracciano, si accompagnano. E la dimostrazione la si ha scendendo da Laghel verso il traguardo. In un attimo si passa dal bosco alla via di paese, dal pino all’ulivo. In un simile contesto, nel 2014 la Castle Mountain Running ha ospitato la WMRA Youth Cup, autentico Mondiale per under 18 e ha ricevuto l’incarico di organizzare i Campionati Europei assoluti per il 2016.

unnamed

www.castlemountainrunning.com

Fonte: Luca Perenzoni – Ufficio Stampa

Articolo letto 339 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login