Home » Mondo Skyrunning » Empire State Building: Arslan lancia la sfida a Dold

Empire State Building: Arslan lancia la sfida a Dold

08/02/12
Ci saranno anche 2 atleti “skyrunners” italiani, tra i favoriti della corsa più originale e stravagante del mondo.  Una scalata mozzafiato lunga 1.576 gradini, 86 piani, all’interno dell’Empire State Building. Da oltre 30 anni questo storico edificio art decò, inaugurato nel 1931, ospita la gara più autorevole dell’anno valida come 1° prova del Vertical World Circuit 2011, il Campionato del Mondo della specialità, promosso dalla ISF (International Skyrunning Federation).
Gli azzurri Cristina Bonacina e Fabio Ruga, entrambi lombardi, portacolori del Vibram Five Fingers Team, sono tra i migliori atleti del circuito e si sono classificati al 2° posto assoluto del Campionato 2011.
Saranno in gara nella Grande Mela oltre 400 atleti selezionati tra le oltre 1.000 domande di iscrizione giunte da 20 paesi.  Il favorito è ancora una volta il formidabile tedesco Thomas Dold che cercherà di ottenere la sua 7° vittoria in questa gara ma soprattutto cercherà di conquistare il record del percorso;  questo record fin’ora appartiene all’australiano Paul Crake con il tempo di 9 minuti e 33 secondi ottenuto nel 2003.  Nel 2011 Dold ha trionfato con il tempo di 10 minuti e 10 secondi.   Dalla prima edizione della gara, nel 1978, sono giunti al traguardo del Observation Deck oltre 4.500 concorrenti.
Alla gara è annunciata una avvincente sfida tra Thomas Dold, Omar Bekkali (BEL) e Fabio Ruga i primi 3 atleti del Mondiale 2011, ma la grande sorpresa potrebbe venire dal debutto in questo format di gara del cinque volte campione europeo di corsa in montagna, il turco Ahmet Arslan. Tra le donne gara molto incerta con numerose delle migliori atlete internazionali: Melissa Moon (NZL), Alice Mc Namara (AUS)) Susy Walsham (AUS) Kristin Frey (USA) e la nostra Cristina Bonacina. Assente Valentina Belotti.
Sul modello della Formula Uno automobilistica il Vertical Word Circuit  si sviluppa in 9 tappe principali che coinvolgono altrettante città di 4 continenti. Queste prove sono state selezionate per l’importanza e l’autorevolezza della gara ma anche per il fascino del palazzo che le ospita, oltre che per la qualità tecnico-organizzativa.
Dopo New York le tappe si susseguono fino a novembre a Londra, Basilea, Berlino, Taipei, Milano, Ho Chi Minh City, Singapore e San Paolo; i migliori atleti del mondo si contendono questo avvincente e particolare titolo mondiale sommando i punteggi delle 5 migliori gare. Ogni dettaglio, informazione e regolamento sul sito ufficiale www.verticalrunning.org
I campioni in carica VWC 2011 sono Thomas Dold e l’italiana Valentina Belotti. L’interesse e il successo di questo Campionato si misura anche dai numeri.  Alle prove ‘mondiali’ nel corso della scorsa stagione hanno preso parte oltre 7.000 atleti di 30 nazioni (nei primi posti del ranking finale 2011 sono presenti atleti di 10 differenti nazioni…).
In numerosi paesi si sono costituiti Team specializzati che stanno accrescendo le proprie competenze tecniche.  Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Messico, Gran Bretagna e Repubblica Ceca guidano il movimento dei migliori atleti ‘Elite’.
La tappa italiana è in programma domenica 23 settembre a Milano sul nuovo grattacielo di Regione Lombardia. Un “Vertical Sprint” di 39 piani e 866 gradini, che vedrà al via oltre 200 atleti.
“Vertical World Circuit” (www.verticalrunning.org)

promosso da: ISF (International Skyrunning Federation)
coordinamento generale: Vista Comunicazione – Milano
Articolo letto 442 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login