Home » Notizie » Corsa in Montagna » Duelli epici alla Transvulcania 2013

Duelli epici alla Transvulcania 2013

12/05/13

Le attese riposte sulla Transvulcania, quale trail tra i migliori al mondo, non sono state disattese. In pochi anni, il comitato organizzatore della piccola isola delle Canarie, anche grazie all’appoggio degli sponsor, è riuscito a portare al via i migliori atleti della disciplina creando una manifestazione seguitissima in tutto il mondo. Qualche defezione dell’ultimo minuto, come quelle della neozelandese Frost e dello spagnolo Heras per infortunio oltre all’americano Krupicka, colto da un attacco febbrile, non hanno comunque inficiato il grandioso spettacolo a cui si è potuto assistere.

La gara è partita puntuale quando il sole doveva ancora sorgere, e la prima parte è stata tutta a favore dell’americano Sage Canaday del Team Scott. Per lui una partenza velocissima che nessuno sembrava poter contrastare. Alle sue spalle si sono formati due gruppi di inseguitori: il trio Kilian Jornet, Hernando (al suo esordio sulla lunga distanza) e Clayton in primis, seguiti dal vincitore del Ultra Trail Mont Blanc 2012 François D’Haene, Timothy Olson, Miguel Caballero ed il sorprendente Bringer.

Dal km 43 (P. Snow) però le cose sono cambiate! Sage Canaday ha iniziato ad accusare il forcing iniziale permettendo il recupero dello spagnolo Luis Alberto Hernando che dopo averlo ripreso, ha lanciato il suo attacco sulla  salita al Roque de los Muchachos. Arrivato a Le Burgos, per Hernando è stato chiaro che questo era il punto in cui doveva necessariamente aumentare il più possibile il distacco su Kilian (che nel frattempo era passato in seconda posizione) conoscendone le doti di discesista. Così è stato: al passaggio di Roque (km 58) il vantaggio era salito a 2’30” sul corridore del Team Salomon e poco più di quattro minuti sull’americano Canaday. Ciò non è comunque bastato! Kilian sulla discesa si è lanciato in un furioso forcing che lo ha portato non solo a raggiungere ma anche a superare il pur bravissimo corridore del Team Adidas che gli ha permesso di arrivare, all’inizio dell’ultimo tratto al km 77, ad avere un vantaggio di 1’30”. Nel contempo Canaday stringeva i denti cercando di limitare i danni e difendendo la terza posizione. Al traguardo apoteosi per l’immenso corridore catalano; vittoria e nuovo record in 6h54’09”, crono che demolisce il precedente primato di Dakota Jones (06:58:44) del 2012.Eccezionale anche la prestazione di Hernando, al debutto nella gara, anch’egli sotto il precedente record, che chiude in 6:58:31. Un ottimo Canaday giunge terzo resistendo alla grande rimonta di Olson, finito quarto. Sorpresa per il quinto posto di Patrick Bringer che si lascia alle spalle atleti del calibro di D’Haene, Clayton e gli spagnoli Miguel Caballero (8 °) e Cristofer Clemente (9 °). Chiude la top ten Marcin Wierc.

In campo femminile la favorita d’obbligo, la svedese Emelie Forsberg, ha confermato il pronostico ma la sua vittoria è stata tutt’altro che semplice. Il duello con Nuria Picas resterà nella storia! Le due atlete erano ancora appaiate al km 77 in una gara che sembrava doversi risolvere solo in “volata”. Ma la svedese del Team Salomon aveva un asso nella manica. Nell’ultima salita ha sferrato un attacco che ha messo in crisi l’atleta catalana e l’ha portata ad accusare un distacco di sei minuti nella parte nel finale. In 6 miglia, 6 minuti! Per questa volta il record di Anna Frost (08:11:31) è rimasto imbattuto, il tempo finale della Forsberg è infatti stato di 08:13:22. La Picas giunge invece con un crono di 08:19’30”. Alle loro spalle, una grande rimonta sul finale di Fraile Uxue le ha permesso di strappare il terzo posto a discapito di Nathalie Mauclair, che ha dovuto accontentarsi della quarta piazza . Nuria Dominguez, incapace di superare i propri problemi fisici, ha scelto di ritirarsi dopo pochi chilometri dal via.

Classifica Maschile

1 KILIAN JORNET BURGADA 06:54:09

2 LUIS ALBERTO HERNANDO 06:58:31

3 SAGE CANADAY 07:09:57

4 TIMOTHY OLSON 07:11:53

5 PATRICK BRINGER 07:17:19

6 FRANÇOIS D’HAENE 07:17:43

7 CAMERON CLAYTON 07:17:47

8 MIGUEL CABALLERO ORTEGA 07:30:49

9 CRISTOFER CLEMENTE MORA 07:37:40

10 MARCIN WIERC 07:52:21

Classifica Femminile

1 EMELIE FORSBERG 08:13:22

2 NÚRIA PICAS ALBETS 08:19:30

3 UXUE FRAILE AZPEITIA 08:44:48

4 NATHALIE MAUCLAIR 08:46:13

5 EMILIE LECOMTE 10:14:05

6 KARINE SANSON 10:37:05

7 MAR FERRERAS GONZALEZ 10:47:57

8 ANTONIA RAQUEL RIVERO DELGADO 10:51:33

9 LUCIANA MORETTI 11:02:54

10 LIDIA GOMEZ RUIZ 11:16:37

Articolo letto 378 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login