Home » Mondo Skyrunning » Domenica a Poschiavo parata di campioni ma non solo…

Domenica a Poschiavo parata di campioni ma non solo…

07/06/13

International Skyrace Valmalenco Valposchivo 2013

“Domenica, sui sentieri dei contrabbandieri, tanti campioni e tantissimi appassionati”

 

Tutto è pronto per la terza tappa del prestigioso circuito la Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup. Chiuse le iscrizioni a quota complessiva di 335 concorrenti, questo fine settimana il gotha della specialità è quindi atteso sui sentieri anticamente percorsi dai contrabbandieri. Sentieri scenari unici che hanno scritto la storia di una delle più blasonate competizioni europee.

 

In una scaletta densa di appuntamenti, ad alzare il sipario su questa due giorni transfrontaliera saranno gli studenti del mini orienteering. Ad attenderli, sabato mattina, l’ormai consueto appuntamento ludico-sportivo tra le antiche vie del borgo grigionese: «Questo evento, cominciato quasi per gioco, è in realtà un modo simpatico per fare conoscere e socializzare i giovani di Poschiavo e Lanzada facendo vivere loro una giornata di scuola diversa, ma comunque educativa – ha dichiarato il presidente del comitato organizzatore Moreno Raselli -. Approfittando della presenza in piazza di diversi campioni dello skyrunning, proveremo a veicolare l’importanza socioeducativa dello sport ai nostri ragazzi». Sempre sabato, ma sul fronte italiano, alle ore 18 sarà la volta del briefing tecnico a Lanzada.

 

Domenica mattina, partenze diverse per la gara principe da 31km e la mini da 16 inaugurata lo scorso anno. I primi a prendere il via alle 8.30 da località Pradasc di Lanzada saranno i 265 della Lunga. Per loro, solito itinerario da 31km con 1850m di salita e 1810 di discesa. Il tutto con valico al GPM pasto ai 2670m di Passo Campagneda.  (Tempi da battere: 2h32’03” di Marco De Gasperi e 3h10’18” di Angela Mudge).

 

Alle 8.05 da Poschiavo sarà la volta della prova da 16km con i suoi 70 atleti accreditati. In questo caso lo start verrà dato dinnanzi alla sede Repower e, parte del percorso, ricalcherà quello della gara lunga così da poter sfruttare la segnaletica e il personale dell’organizzazione già schierato per l’occasione. L’arrivo, come per la SkyRace, è previsto nella suggestiva cornice di Plaza da Cumün dopo avere superato un dislivello +/- 1100 m. (Tempi da battere 1h20’40” di Robert Krupicka e 1h44’33” Emanuela Brizio)

 

I PROTAGONISTI: Sono molti i campioni accreditati che, insieme ai numerosi amatori hanno deciso di mettersi in gioco sui sentieri dei contrabbandieri. Scorrendo la lista partenti balzano all’occhio anche i seguenti nomi: Tadei Pivk, Emanuela Brizio, Saul Antonio Padua, Robert Krupicka, Mikhail Mamleev, Raffaella Rossi, Daniele Zerboni,  Ester Scotti,  Luca Carrara, Daniel Wosik,  Fabio Bazzana, Nuria Dominguez, Lukas Arquin, Debora Cardone, Daniele Cappelletti, Marino Zanetti, David Lopez Castan, Dani Tristany,  Jessed Hernandez, Christian Varesco, Giulia Botti, Michele Tavernaro, Paolo Bert, Paolo Longo, Chiara Gianola…..

 

Per chi fosse interessato, maggiori informazioni sulla gara le si possono avere visitando il sito internet ufficiale della manifestazione www.international-skyrace.org

 

Maurizio Torri

Articolo letto 124 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login