Home » Notizie » Corsa in Montagna » D’Annunzio Run & Bike 2012: buona la seconda, gara che cresce

D’Annunzio Run & Bike 2012: buona la seconda, gara che cresce

10/10/12

D’Annunzio  Bike and Run” una manifestazione che con la seconda edizione prende decisamente  piede nel tessuto sportivo bresciano e del nord Italia.Un trend di iscrizioni in  netta crescita (sfiorato il muro dei 400 partenti globali)per l’evento gardesano organizzato dall’ Ass.GardaPanorama e dal Gs.Odolese che si sono avvalsi sul territorio di Gardone Riviera della preziosa collaborazione di Marco Begni e del  campionissimo della corsa in montagna Claudio Amati. Gara  di MTB che ha visto nel valsabbino Ramon Bianchi (Team Full Dynamix) il vero  dominatore incontrastato di giornata mentre,per la parte Run la competizione  viveva sulla presenza di forti atleti azzurri della specialità della corsa in  montagna nazionale che si sono sfidati sui ripidi tornanti del Pirello impegnati  anche in una entusiasmante sfida cronometrica contro i colleghi delle  bici.  Il marocchino Karim Abderrahim tornava volentieri sui sentieri sopra il famoso  Vittoriale dannunziano per difendere il titolo dello scorso anno ma,il cast di  atleti egregiamente allestito da Claudio Amati,sembrava pronto a rovinare i  piani al maghrebino.  L’atleta africano di stanza a ReggioEmilia inseriva da subito il “turbo” e solo il  valsabbino Rambaldini (atl.gavardo90) riusciva ad impensierirlo per poi cedere  anche lui.  Col  buon tempo di 50’55” il marocchino Abderrahim,apparso in splendida condizione di forma,concludeva a braccia levate la sua cavalcata sui ripidi pendii del Pirello  precendendo un ottimo Alessando Rambaldini.Al terzo posto si piazzava il  bergamasco Davide Milesi piu volte campione italiano e azzurro di corsa in  montagna e anche azzurro di maratona alle Olimpiadi di Atlanta 1996.  Sempre  piu sorprendente il bergamasco Riccardo Faverio,già buon ciclista  professionista,che si classifica quarto mostrando una grande abilità con la  corsa in montagna.Quinto Claudio Amati accolto dagli applausi dei concittadini,un giusto riconoscimento per un grande campione.  Tra le donne assolo mai in discussione per l’eterna Maria Grazia Roberti (Forestale)  apparsa in questo finale di stagione in ottima condizione di forma e reduce da  importanti successi nazionali e internazionali.Uno straripante assolo quello  della Roberti,che sui pendii del Pirello stabilisce il nuovo record della  competizione e sul tratto cronometrato in salita batte anche tutte le bikers presenti.  “Una  manifestazione che cresce” cosi Claudio Amati commenta ” per la seconda edizione  siamo decisamente contenti del netto aumento di iscrizioni e come macchina  organizzativa stiamo migliorando continuamente.Per la prossima edizione abbiamo  già in serbo alcune correzioni per migliorare il servizio.Vogliamo che in pochi  anni la nostra gara gardonese diventi una classica del panorama podistico con l’obiettivo di avere a Gardone Riviera sempre piu atleti e campioni”.  “D’Annunzio  Bike and Run” una formula vincente per unire in un unico legame sport natura e turismo…arrivederci al 2013.

Articolo letto 195 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login