Home » Notizie » Altre specialità » Cross: dalla Coppa Europa ai Cds lombardi

Cross: dalla Coppa Europa ai Cds lombardi

06/02/12

Carrellata della domenica crossistica – peraltro con molti annullamenti causa maltempo – che parte dalla Coppa Campioni di Cross, corsa a Castellon (Spagna), laddove si registra il terzo posto nella categoria senior degli uomini delle Fiamme Gialle e il quarto delle donne dell’Esercito, ad un solo punto dal podio. A livello giovanile, settime le juniores dell’Audacia Record Atletica e ottavi gli under 20 della Studentesca CaRiRi. Competizione a squadre, ma dove non sono mancati interessanti spunti individuali come il secondo posto assoluto di Andrea Lalli (Fiamme Gialle) e il terzo di  Nadia Ejjafini (Esercito).

Il finanziere – dopo l’intervento ai tendini di aprile e i recenti successi su strada alla We Run Rome e alla Corsa di Miguel – torna a calzare le scarpe chiodate e  lotta sempre nelle posizioni di testa, restando alle costole del favorito numero uno, lo spagnolo, due volte d’argento agli EuroCross, Ayad Lamdassem. Si decide tutto nella volata finale dove Lalli è battuto di un soffio (28:36). Lamdassem si conferma vincitore (28:36) come nell’edizione italiana 2011 della Cinque Mulini, ma stavolta riporta in cima al podio anche il suo team del Bikila Toledo (25 punti) davanti ai campioni di Spagna dell’Otsu Colibri Guadalajara (40) guidati da Ricardo Serrano, terzo assoluto in 28:44. Le Fiamme Gialle (42 punti), malgrado l’assenza dell’argento europeo under 23 dei 10000 Ahmed El Mazoury (fermo per una microfrattura allo scafoide), hanno comunque potuto contare sul decisivo apporto dell’esperto GabrieleDe Nard (7°/28:44), fresco del secondo titolo italiano assoluto in carriera, seguito da Daniele Caimmi(15°/29:07), appena rientrato da uno stage in Sud Africa e oggi lanciatosi a guidare le fasi iniziali della corsa. Dietro di loro il siepista Patrick Nasti (18°/29:10), il tricolore di maratona Giovanni Gualdi (29:24) e Yuri Floriani (29:39).

I 6km femminili e i prati spagnoli vedono nuovamente tra le migliori la Ejjafini. L’italo-marocchina, quarta in azzurro agli Europei di Velenje, in questa occasione chiude terza (18:56) cedendo il passo alla vincitrice etiope Oljira Belaynesh(18:52). La Coppa resta così in Turchia all’Usküdar Belediyesi Spor Kulübü (19 punti), forte anche del secondo posto ottenuto da Asli Cakir (18:54). Argento alla compatta formazione russa del Luch Moscow (29) e bronzo al Maratona Clube De Portugal (54). Le atlete dell’Esercito che tornavano in Coppa Campioni dopo il bel terzo posto del 2011, stavolta terminano quarte (55 punti), con Elena Romagnolo (13ª/19:34), Angela Rinicella (19ª/19:51) e Veronica Inglese(20ª/19:53). Oltre la ventesima posizione Federica Dal Ri (24ª/20:02) e Fatna Maraoui (30ª/20:13).

In campo juniores, per le ragazze dell’Audacia Record Atletica la migliore in campo (4km) è la vicecampionessa italiana junior, Camille Marchese (13ª/13:56), seguita da Francesca Dassi (24ª/14:42), Sara Cornicelli (36ª/15:15) e Francesca Assogna (37ª/15:29). Ottavi (6km), infine, i giovani portacolori della Studentesca CaRiRi con Manuel Luciani (15°/18:32), Jamal Namous (41°/19:58), Lorenzo Bufalino (42°/19:58) e DavidBausani (45°/20:02). Titoli continentali under 20 alle russe del Luch-Flano Moscow trascinate dalla vittoria individuale di Vera Vasileva (13:14 sui 4km), e ai portoghesi dello Sport Lisbona e Benficache monopolizzano anche le prime due posizioni con Ruben Silva (18:12) e Adrião Rodrigues (18:14).

fonte: fidal.it

Nadia Ejjafini (Esercito), terza a Castellon

Arcisate – cds cross Lombardia

Diciottesima edizione del cross lombardo, con freddo pungente nell’aria e neve a coprire i prati. Cross corto femminile a premiare Touria Samiri (Fanfulla Lodigiana), prima davanti a Cecilia Sampietro (Comense) e Sara Speronese (idem). Al maschile, sui 4 Km della stessa gara, ad imporsi è invece Elaloiani (Pro Sesto) su Sottocornola (Atl. Lecco) ed En Guady (Rodengo Saiano), con l’ottimo Marco Leoni (Csi Morbegno) al quinto posto. In campo juniores, conferma per la tricolore in carica Maria Virginia Abate (Camelot), mentre al maschile Camillo Zottola (Atl. Lecco) mette in fila il duo dell’Atletica Vallecamonica rappresentato da Michael Monella e Giampaolo Crotti. Tra gli allievi, invece, conferma per Angelica Olmo (Cus Pavia), mentre al maschile Mattia Padovani (Atl. Lecco) precede Nadir Cavagna (Valle Brembana).

Nelle prove di cross lungo, infine, vittorie per Silvia Casella e Lachen Mokraji. La bresciana ha la meglio su Fancy Jerop (Atl. Gavardo) e Maria Righetti (Atl. Lecco), in prova che pure registra il quinto posto di Maura Trotti (Csi Morbegno), seguita nell’ordine da Monica Pont Chafer (Freezone), Ilaria Bianchi (Vallecamonica) e dalla rientrante Vittoria Salvini (Valle Brembana). Mokraji, invece, precede la promessa Michele Palamini (Gav Vertova) e Paolo Finesso (Comense), con Abdelhadi Tyar, con la nuova maglia della Recastello, quarto e Davide Pilatti (Vallecamonica) quinto, in prova in cui l’ossolano Rolando Piana (Recastello) chiude undicesimo.


Articolo letto 311 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login