Home » Mondo Trail » Course des Templièrs, in Francia assoli di Antolinos e Nuria Picas

Course des Templièrs, in Francia assoli di Antolinos e Nuria Picas

29/10/12

Giornata meteorologicamente complicata, quella cui si son trovati ad affrontare i circa 2500 trail runners iscritti all’Ultra Trail des Templièrs, valida come ultima gara delle Skyrunner ® Ultra World Series.

Freddo e neve hanno accompagnato tutti gli atleti, impegnati lungo i 73 chilometri di continui saliscendi, a Millau, Francia.

Tra le donne la lotta per la vittoria sia della competizione, quanto per il titolo di campionessa di Ultra trail, era aperta ed incertissima. Nuria Picas Albets (Catalunya), e l’amica-rivale Anna Frost (neozelandese), ingaggiavano un bel duello sin dai primi chilometri, quando, quest’ultima, verso il ventiduesimo chilometro, era costretta ad alzare bandiera bianca per un infortunio che già la attanagliava da alcuni giorni.

Nuria Picas durante la Gara dei Templari

Strada spianata dunque verso il titolo delle Ultra Series per Nuria, obbiettivo per il quale le era sufficiente tagliare il traguardo. Ma alla coriacea atleta catalana non bastava questo evidentemente. Dopo un apertissimo ed emozionante confronto con due fra le favorite, ovvero Lizzy Hawker e Emelie Forsberg, il pieno quanto meritato successo le ha arriso dopo 7h15′ di pura fatica.

Per decidere chi fra Hawker e Forsberg sarebbe salita sul secondo gradino del podio, è servito uno sprint finale. Alla fine l’ha spuntata la più giovane Emelie Forsberg, in 7h26’15”, contro le 7h26’34” dell’inglese Hawker. Quarta classificata, ma a poco dal podio, la vincitrice della passata edizione dei Templièrs, la francese Maud Gobert in 7h30’00”.

Quinta classificata la nostra Silvia Serafini (Team Salomon Carnifast), che suggella così, una stagione da protagonista.

Kilian E Nuria, due spagnoli al vertice delle Ultra SWS

Anche a livello maschile la gara è risultata fino alla fine incerta ed avvincente. Titolo delle Ultra World Series già in tasca di Kilian Jornet , qui spettatore e tifoso di tutti gli atleti, lotta serrata per la vittoria della competizione, lanciata fin dal principio su ritmi da record nonostante il maltempo consigliasse prudenza. Al via il francese, ex nazionale di corsa in montagna Thierry Breuil (già vincitore di un’edizione dei Templièrs), conduceva per oltre venti km, inseguito da tutti i principali protagonisti, fra cui Andy Symonds, Julièn Rancon, Miguel Heras, Tom Owens e altri. Verso il cinquantesimo chilometro era Rancon ad abbandonare la corsa, mentre al comando salivano lo spagnolo targato Salomon, Miguel Heras e il francese Fabièn Antolinos, quarto classificato nel 2011.

Duello durato fino agli ultimissimi chilometri, quando, sull’ultima salita, Antolinos salutava Heras, incapace a sua volta di rispondere all’ultimo attacco. Il francese andava a vincere in 6h10’35 “, migliorando di qualcosa come 31 ‘ il tempo dell’anno passato.

Il francese Antolinos, vincitore tra gli uomini

Miguel Heras finiva secondo in 6h14’54 “.  Andy Symonds, vincitore dello scorso anno, terzo in 6h23’51”, con tutti i primi sei al traguardo chiusura in tempo vincente dello scorso anno.

Il podio maschile della gara con Antolinos, Heras e Symonds

Così la prima edizione delle Skyrunner ® Ultra Series volge al termine dopo aver visto alcuni fra i migliori Ultra Trailers del mondo condividere il palco, a volte battagliando , sempre in amicizia, regalando al pubblico sempre spettacolo ed emozioni vere.

Come anticipato, il re assoluto dello skyrunning, Kilian Jornet, aggiunge alla sua bacheca anche il titolo di campione Ultra al suo recente quarto titolo nelle Skyrunner ® World Series.
Immagini: Ian Corless e Skyrunning.com

Provisional 2012 Final Skyrunner® Ultra Series Ranking

 

Men

1. Kilian Jornet, Salomon Santiveri – 300 points

2. Andy Symonds, Salomon – 254 points

3. Philipp Reiter, Salomon – 197 points

4. Dakota Jones, Montrail – 178 points

5. Anton Krupicka, New Balance – 160 points

 

Women

1. Nuria Picas, FEEC – 320 points

2. Anna Frost, Salomon – 288 points

3. Emelie Forsberg, Salomon – 272 points

4. Maud Gobert, Adidas, 138 points

5. Uxue Fraile, Columbia – 136 points

 

Articolo letto 206 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login