Home » Notizie » Altre specialità » College del mezzofondo: a Varese anche Baldaccini e Dal Magro

College del mezzofondo: a Varese anche Baldaccini e Dal Magro

04/11/13

4 novembre 2013 – Primi passi per il College Universitario di Atletica Leggera per il Mezzofondo. Oggi al Collegio Carlo Cattaneo dell’Università degli Studi dell’Insubria, a Varese, il presidente della FIDAL Alfio Giomiha presentato gli atleti partecipanti e dato il via al progetto: “Portare avanti l’attività sportiva senza tralasciare il proprio percorso di studi è una grande opportunità che viene offerta agli atleti selezionati per il College del Mezzofondo. Un’iniziativa che speriamo anticipi un nuovo modello di vivere l’atletica che vada oltre alla sua dimensione prettamente agonistica. Questa – ha continuato Giomi –  è la lezione che ci ha lasciato anche un grande come Pietro Mennea, campione nello sport che l’amore per lo studio ha condotto brillantemente a raggiungere più volte il traguardo della laurea». La collaborazione tra FIDAL, CUS del Laghi Varese-Como e l’Università dell’Insubria ha infatti lo scopo di supportare alcuni giovani promesse del mezzofondo nazionale, aiutandoli a coniugare nel migliore dei modi il proprio percorso universitario (che si realizzerà all’interno di uno dei Corsi di Laurea dell’Ateneo ovvero Varese, Como, Busto Arsizio e Saronno) e l’attività agonistica. Il presidente federale Giomi, il rettore dell’Università dell’Insubria Alberto Coen Porisini, la presidente del CR Lombardo Grazia Vanni e il presidente del Cus dei Laghi Eugenio Meschi hanno suggellato così la convenzione patrocinata anche da Comune e Provincia di Varese. Sancita oggi anche la nascita del “College femminile di Canottaggio”, intesa tra l’Università dell’Insubria e la Federazione Italiana Canottaggio presente con il presidente Giuseppe Abbagnale.

La presentazione ufficiale del College

La presentazione ufficiale del College

I nuovi atleti ammessi per l’anno accademico 2013-14 e presentati questa mattina, sono sei: AlexBaldaccini (G.S. Orobie, iscritto al corso di laurea fisioterapia), Elisa Bortoli e Ilaria Dal Magro (entrambe dell’Atletica Dolomiti Belluno, iscritte rispettivamente a Scienze e Tecnologie biologiche e a Informatica), Andrea Elia (Atletico Lecco Colombo Costruzioni, Informatica), Stefano Migliorati (CS San Rocchino, Scienze Motorie) e Silvia Pento (Atletica Vicentina, Scienze della mediazione interlinguistica). A questi atleti si aggiunge Maurizio Tavella (A.S.D. ATL. AVIS Bra) già partecipante al progetto e iscritto al corso di laurea in Scienze della Comunicazione.

Due delle borse di studio sono finanziate dal CR FIDAL Lombardia, presente nella persona del presidente Grazia Vanni:  «Questo college è un esempio di eccellenza. Si tratta di una concezione dell’Università davvero innovativa capace di coniugare lo studio con lo Sport e di permettere ai nostri giovani di continuare a praticare la propria disciplina agonistica ad altissimi livelli senza dover trascurare gli studi universitari».

Il protocollo prevede agevolazioni di carattere economico, a copertura della contribuzione universitaria e delle spese di vitto e alloggio, nonché la possibilità di risiedere nel Collegio Universitario inaugurato nel 2012 a Varese.  Il studio sarà personalizzato con lezioni e sessioni di esami adattate al calendario degli impegni sportivi di ciascuno studente, grazie anche al supporto di un tutor dedicato, il professor Alberto Passi, presidente del Corso di Laurea in Scienze Motorie. Per mantenere l’ammissione al College federale è richiesto agli studenti di ottenere almeno 20 crediti all’anno. L’attività sportiva preparatoria sarà assistita da tecnici federali. Garantito anche il sostegno medico e psicologico grazie a un team di professionisti provenienti dal corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Ateneo, coordinati dal professor Fabio D’Angelo, professore associato di Ortopedia dell’Università dell’Insubria, e dalle federazioni, quali il dottor Stefano Righetti, medico dello sport, e la dottoressa Michela Girgi, psicologa dello sport. A supportare i ragazzi dal punto di vista tecnico sarà il tecnico federale Silvano Danzi.

 

Articolo letto 295 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login