Home » Notizie » Corsa in Montagna » Civezzano tricolore: nel regno del mito Molinari

Civezzano tricolore: nel regno del mito Molinari

12/04/14

12 aprile 2014 – Meno di un mese al Campionato Italiano individuale e di società allievi/e – cadetti/e di corsa in montagna, criterium giovanile e gare promozionali Esordienti A che quest’anno avrà luogo a Civezzano l’ 11 maggio 2014. Con questa rassegna Civezzano, 4019 abitanti, diventerà (l’unico) paese ad aver ospitato tutte le specialità della corsa in montagna; il che desta stupore, ma non troppo: in primo luogo perché fu già sede di rassegne tricolori, come il Campionato Italiano di corsa in montagna Lunghe distanze nel 2008, Campionato Italiano Assoluto nel 1993, e Campionato Italiani a staffetta nel 1988 e in secondo luogo perché è il paese natale di Antonio Molinari, specialista della corsa in montagna plurimedagliato che ancora ci vive con la moglie Francesca e i figli. I titoli italiani, europei e quello mondiale (Telfes 1996). Da qualche anno Antonio, pur ancora in attività, sta mettendo a frutto la sua esperienza come tecnico e come organizzatore. In questo e in altri casi promuove l’attività nel seno dell’US Stelle e dell’Atletica Trento.

Il percorso si snoderà sul territorio dell’ Ecomuseo argentario e da 33 anni campo dall’ allenamento di Antonio: si tratta di un percorso molto particolare e suggestivo, che prevede passaggi nella piazza del paese, ed è tecnicamente adatto a tutti. L’invito è allora di andare a scoprire l’incanto delle antiche vie dei canopi, i minatori tedeschi che durante il Medioevo lavoravano nelle miniere, le canope appunto, sede di un’epopea mineraria che nei secoli ha alimentato miti e leggende, dando vita alla figura del canopo. Ricordiamo anche che a Civezzano sono nati degli atleti di tutto rispetto; Antonella Molinari, cugina di Antonio, campionessa Italiana nel 1992, che ha collezionato ben 4 maglie azzurre; e Mariano Scartezzini, che non è un camoscio ma un pistard: specialista dei 3000m siepi, ha vinto due volte in Coppa Europa (nel 1978 e nel 1981) e fece segnare, al Golden Gala di Roma, con il tempo di 8′12”5.

Davide Magnini, tricolore allievi nel 2013

Davide Magnini, tricolore allievi nel 2013

Numerose le istituzioni coinvolte: la scuola primaria Gian Battista Borsieri di Civezzano, la scuola primaria di Seregnano e la scuola secondaria di primo grado Giulio Alessandrini diCivezzano. I bambini e ragazzi verranno introdotti allo sport di montagna e parteciperanno poi attivamente alla manifestazione preparando materiale per i festeggiamenti e epr il classico “tifo”. Nella scuola secondaria di primo grado di civezzano è stato anche organizzato un concorso di disegno per la realizzazione di un logo da produrre sulla maglietta per la gara. Tema del concorso sono la corsa in montagna, la realtà paesaggistica e sociale di Civezzano, lo sport e i suoi valori Formativi. Antonio Molinari si recherà nelle scuole suddette per coinvolgere i ragazzi raccontando le proprie esperienze e portandoli a provare dal vivo il percorso della gara.

Antonio Molinari

Antonio Molinari

Alla vigilia della gara ci sarà il tradizionale appuntamento con il convegno tecnico. Tema: “I giovani e la corsa in montagna”. Per festeggiare l’avvenimento in musica sarà presente la banda giovanile di Civezzano-Fornace.

Gli organizzatori vantano tradizioni di tutto rispetto: l’Atl. Trento è attiva nel mondo della corsa in montagna fin dagli anni ’80, e il 5 Stelle Seregnano, la società di Civezzano, costituisce un vivaio di atleti capaci di far propri i titoli provinciali e italiani dell’Ente di promozione sportiva CSI.

Fonte: Ufficio Stampa Atletica Trento – Elena Franchi

Articolo letto 403 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login