Home » Notizie » Corsa in Montagna » Chi viene e chi va: tempo di “montagna-mercato”…

Chi viene e chi va: tempo di “montagna-mercato”…

20/12/13

20 dicembre 2013 – Giunti al termine della stagione agonistica, arriva anche il tempo di qualche cambiamento di casacca pure nel mondo della corsa in montagna. Un po’ di mercato insomma, sebbene il calcio-mercato rimanga ahinoi altra cosa…

Senza prenderci troppo sul serio, ecco qualche anticipazione, ma condizionale d’obbligo in ogni caso. Non fosse altro che per il fatto che sino al 31 dicembre prossimo tutti gli atleti in questione correranno comunque con le attuali Società di appartenenza. Dopo anni di attività ai massimi livelli, si chiude una fase – ma per fortuna non certo la storia! – per il Gs Orecchiella Garfagnana, sodalizio che ha indissolubilmente segnato le vicende della specialità negli ultimi decenni, anche per il suo spostare spesso verso il centro Italia il baricentro della specialità.  Dopo messe di tricolori societari e pure a staffetta, dopo gran numero di maglie azzurre colte con i suoi migliori atleti, prenderanno altri lidi alcune delle punte della squadra toscana. A cominciare da Gabriele Abate che insieme al compagno di allenamenti Paolo Gallo dovrebbe approdare al Gs Orobie, andando a rafforzare quello che diventerà così un vero e proprio “squadrone”, forte oltre che del capitano Alex Baldaccini, anche del giovane Vincenzo Milesi e, tra gli altri, degli esperti Riccardo Faverio e Davide Milesi.

Abate2

Gabriele Abate

Il biellese Alberto Mosca, altro storico portacolori dell’Orecchiella, dovrebbe invece passare alla piemontese Atletica Palzola, laddove ritroverebbe anche Massimiliano Di Gioia e il maratoneta Francesco Bianco: insomma altra squadra in grado di fare assai bene in montagna.

Alberto Mosca

Alberto Mosca

L’ Atletica Valli Bergamasche, dal canto suo, si rafforza invece con l’arrivo del bresciano Alessandro Rambaldini, in grado di dare buon supporto agli azzurri Chevrier, Cagnati e Zanaboni e a Cristian Terzi.

Alessandro Rambaldini

Alessandro Rambaldini

In campo femminile, ad assestare il “colpo di mercato” sembra essere la bresciana Free Zone, che dovrebbe essersi assicurata il tesseramento di una Sara Bottarelli che lascerebbe così la Società di origine, l’Atletica Valtrompia, bella fucina di giovani talenti. Insieme ad Angela Serena e Monica Pont Chafer una squadra insomma in grado di fare bene su tutti i fronti, tanto più perché a loro dovrebbe aggiungersi anche una giovane azzurra di cross, pista e strada. Magari in grado di scoprire buone propensioni anche in montagna…Anche in questo caso si vedrà.

Bottarelli

Sara Bottarelli

 

 

 

Articolo letto 437 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login