Home » Notizie » Corsa in Montagna » Carrera Alto Sil di alto livello, il 18 marzo primo test spagnolo per De Gasperi e Manzi

Carrera Alto Sil di alto livello, il 18 marzo primo test spagnolo per De Gasperi e Manzi

08/03/12

Nel  2009 nacque una gara chiamata Alto Sil. Una “carrera dura”, ventinove chilometri fatti di tre salite e tre discese, che accumula un dislivello complessivo di 3000mt. Siamo nella Castilla y Leon, nel nord della Spagna, in un paese dal nome Santa Cruz del Sil.

 A poco a poco la gara si è evoluta in uno degli appuntamenti più importanti della corsa in montagna iberica, in parte grazie ai personaggi di questo sport che ne hanno calcato la scena, come ad esempio due volte vincitore nel 2010 e nel 2011, Miguel Heras, uno dei trailrunner più forti del pianeta.

Il vincitore della passata edizione Miguel Heras (Foto Rodrigo Vallina)

Un segno tangibile di questa crescita lo si è visto pochi giorni fa, quando l’organizzazione ha annunciato l’apertura delle iscrizioni. In mezz’ora, la metà dei posti erano già pieni. 24 ore più tardi, si è raggiunto il tetto massimo. 400 persone hanno confermato la loro presenza. Scadenze all’altezza delle gare più ambite del panorama alpino.

Ma la “Carrera Alto Sil” è riuscita a garantirsi non solo la quantità ma anche la qualità dei partecipanti. Negli anni precedenti tra i corridori che sono passati di qui, oltre al già citato Miguel Heras, ricordiamo il suo compagno di squadra Iker Karrera, secondo all’UTMB 2011, o Nerea Martinez per due volte sul podio dell’ UTMB, tutti i corridoi di statura internazionale. Seguendo questa tendenza, gli organizzatori si sono assicurati una linea di partenza con i nomi più importanti del momento.

Tom Owens (Archivio Salomon)

Il cast di questa edizione può contare su Tom Owens, corridore scozzese del Team Salomon che cercherà di lasciare la Spagna con la sua prima vittoria nel nostro Paese, e sull’italiano Marco De Gasperi, due volte vincitore della Sierre – Zinal e secondo alla Skyrunning Supercup in Malesia dietro a Kilian Jornet.

Con l’italiano e il britannico ci sarà un battaglione di corridori nazionali che, renderanno probante il primo test di stagione di quella che è già stata ribattezzata da molti la “Nuova Zegama”.Un passaggio della Carrera  Alto Sil (Foto Xavi Santiago)

La pattuglia dei corridori spagnoli sarà composta da atleti del calibro di Zigor Iturrieta, vincitore del TNF Transgrancanaria 2011. Al via c’ è anche il detentore della Coppa del Mondo di Skyrunning 2011, Luis Alberto Hernando, che torna alle gare dopo la sfida intrapresa all’inizio di quest’anno sul tetto d’America, l’Aconcagua.
Tra gli altri pretendenti alla vittoria che non mancheranno di certo l’appuntamento del 18 marzo, ci saranno Obaya Santi, il basco Romon Txus, il galiziano Fernando Ark, attenzione al rumeno/spagnolo Ionut Zinca, che la scorsa settimana ha vinto il primo appuntamento di Coppa Vertical in Euskadi battendo di oltre 1’30” Luis Alberto Hernando. A completare il cast un altro importante atleta italiano, il forestale (come De Gasperi), Emanuele Manzi.

Nelle donne, la lotta sarà riservata probabilmente ad un trio femminile che darà sicuramente un bello spettacolo. Per cominciare, la vincitrice della Coppa del Mondo di skyrunning 2011 (e di numerosissime gare disputate l’anno scorso,) Oihana Kortazar approdata da poco in un nuovo team, il Salomon Santiveri, e fresca vincitrice del Vertical Kilometer in Zuzenien.

Ad Oihana cercheranno di rendere le cose difficili altre due donne, Maria Luisa Fernandez, e la rappresentante della squadra tedesca Salomon, Regine Enenkel.

il sito della manifestazione

Articolo letto 698 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login