Home » Notizie » Corsa in Montagna » Campionati Mondiali: presentazione ufficiale

Campionati Mondiali: presentazione ufficiale

21/08/12

21 agosto 2012 – Un campionato del mondo da record, sul tracciato più bello mai disegnato per una rassegna iridata dedicata alla corsa in montagna. E’ questo il biglietto da visita della 28esima edizione del “World Mountain Running Championship”, che si disputerà domenica 2 settembre in Alta Vallecamonica e che questo pomeriggio è stata presentata ufficialmente a Breno.

Nella sede della Comunità Montana di Vallecamonica sull’evento iridato è stato ufficialmente tolto il velo, in un primo atto tenuto a battesimo dalla stessa Comunità Montana attraverso le parole del suo presidente, Corrado Tomasi, dalla Regione Lombardia rappresentata dall’Assessore al Commercio ed al Turismo, la bresciana Margherita Peroni e dalla Provincia di Brescia, che ha inviato a Breno, l’assessore alla Sicurezza il camuno Mario Maisetti.
“Siamo orgogliosi di poter ospitare un evento così importante e che crediamo sia il giusto coronamento ad un impegno costante che la nostra valle ha sempre rivolto a questa disciplina – ha affermato nell’introdurre la conferenza il presidente della Comunità Montana, Corrado Tomasi e nel passare la parola al sindaco di Temù, Roberto Menici.
“Una cosa nata quasi per scherzo, forse non proprio casuale ma quasi, è invece diventata l’organizzazione di una delle rassegne più importanti mai disputate in Alta Vallecamonica – ha spiegato il primo cittadino di Temù. Abbiamo presentato la nostra candidatura ed una volta accettata dalla Federazione internazionale ci siamo messi in moto per cercare di allestire nel migliore dei modi questo campionato del mondo. Ovviamente il nostro grazie va sin d’ora a tutti gli Enti, alle Amministrazioni coinvolte ed ai numerosi sponsor che ci hanno accompagnato in questo percorso, ben consapevoli che solo grazie a questa grande unione di intenti che abbiamo trovato siamo riusciti ad allestire tutto ciò. Ovvio che grande merito va al professor Innocente Agostini, alla sua famiglia ed a tutta l’Atletica Vallecamonica, perché sono loro i veri fautori di questo sogno che ci apprestiamo a vivere ormai fra una decina di giorni”.
Dopo aver portato i saluti del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e dell’Assessore allo sport Luciana Ruffinelli, Margherita Peroni ha ribadito il grande interesse dell’Ente che rappresenta verso l’evento iridato di Ponte di Legno-Temù.
“Una manifestazione di grande qualità, di una disciplina che esprime i valori veri dello sport, dove fatica e sudore si uniscono alla passione e sacrificio alla ricerca del continuo miglioramento. La Regione Lombardia non può che quindi essere vicina a questa tipologia di rassegne che esprimono i concetti genuini su cui tutto lo sport dovrebbe essere fondato. In questa occasione particolare poi lo sport si coniuga benissimo con il turismo, facendo elevare ancor più gli aspetti ai quali teniamo in maniera particolare. Sport e turismo devono per forza andare a braccetto perché si possono sfruttare a vicenda diventando così un fattore determinante soprattutto sulla valorizzazione dei territori. E’ una linea che con la mia collega Ruffinelli abbiamo intrapreso già da qualche tempo e che intendiamo perseguire in futuro”.
Mario Maisetti, camuno doc, Assessore alla sicurezza della Provincia di Brescia si è soffermato ad evidenziare la bravura degli Enti coinvolti in questo progetto.
“E’ vero siamo stati bravi nello sfruttare le opportunità che ci sono state propinate, abbiamo messo a profitto il fatto di avere delle montagna favolose come quelle dell’Alta Vallecamonica, ma poi la differenza l’ha fatta la bravura degli Amministrazioni e degli Enti che si sono messi in pista per organizzare un evento di tale portata. E il valore aggiunto per la perfetta riuscita organizzativa di questo imponente progetto è stata la coesione, la condivisione, l’unione di intenti che si sono raggiunti in questi mesi di lavoro”.

Per la settima volta la corsa in montagna iridata torna dunque in Italia, a tre anni di distanza da Madesimo-Campodolcino del 2009. Cinque anni prima era toccato alla piemontese Sauze d’Oulx, nel 2001, invece, alla friulana Arta Terme. Nel 1992 ancora la Valle di Susa (Susa-Bardonecchia-Pian del Frais) aveva invece ripreso un cammino cominciato tra San Vigilio di Marebbe e Morbegno, tra il 1985 e il 1986.
Un’edizione da record si diceva questa del 2012 perché mai nessuno in passato aveva ospitato 43 Nazioni, tante sono infatti quelle che si allineeranno al via domenica prossima fra Temù e Ponte di Legno, lasciando al traguardo posto sul Passo del Tonale il compito di decretare vincitori e vinti. Quarantatre nazioni che complessivamente schiereranno quasi 400 atleti: numeri e cifre che polverizzano qualsiasi precedente record stabilito nelle 27 edizioni già disputate.
Ma i numeri non sono tutto. A rendere unica, e probabilmente inattaccabile sotto tutti i punti di vista, la regale organizzazione dell’Atletica Vallecamonica e dei suoi partners, è l’incantevole scenario dove l’evento iridato sarà disputato. Con la cima dell’Adamello a fare da testimone, il comprensorio di Ponte di Legno-Temù, saprà offrire le sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche da mozzare il fiato.
Due i bresciani convocati per i campionati del mondo di Temù-Ponte di Legno ed entrambi sono camuni. Molte le aspettative che si pongono sullo junior dell’Atletica Vallecamonica, Michael Monella, campioncino di Cevo che dopo il secondo posto nel campionato italiano di categoria cerca la sua vera consacrazione. Valentina Belotti è senza dubbio una delle favorite nella gara assoluta femminile. La campionessa di Temù sa di avere molte responsabilità nei campionati iridati che si svolgono proprio su quei sentieri e su quelle stradine che l’hanno vista prima nascere e poi diventare una delle più grandi specialiste mondiali di ogni tempo.

Valentina Belotti

Nata quasi per caso si diceva solo un anno fa, dopo la rinuncia della federazione canadese a cui era stata affidata l’organizzazione, l’idea è stata accolta dall’Atletica Vallecamonica che con grande audacia si è messa in moto, trovando poi nelle Amministrazioni comunali di Temù e Ponte di Legno due fantastici ed indispensabili partner con cui condividere la spettacolare esperienza. E così per l’Atletica Vallecamonica non poteva esserci modo migliore per festeggiare i suoi 30 anni di attività. Un sodalizio che allo sport bresciano ha regalato una pioggia di medaglie, titoli nazionali (24 per l’esattezza)ed internazionali (Andrea Agostini fu campione del mondo juniores di corsa in montagna nel 1989), ma che da sempre ha saputo ritagliarsi uno spazio di rilievo anche come società regina nel sapere organizzare eventi di rilievo. Questo campionato del mondo di corsa in montagna è la classica ciliegina sulla torta per il club del presidente Pastorelli e della famiglia Agostini, già vincitori ancor prima che la rassegna vera debba avere inizio.

Le prime rappresentative che parteciperanno a questa edizione del “mondiale” giungeranno in Alta Vallecamonica già nel pomeriggio di giovedì 30 agosto e proseguiranno per l’intera giornata successiva. Sabato 1 settembre, nel tardo pomeriggio, si svolgerà la cerimonia di apertura a Ponte di Legno, con la sfilata di tutte le rappresentative che partirà da Piazza XXVII Settembre e si concluderà presso il Palazzetto dello Sport. Domenica mattina il grande clou della rassegna iridata, con la disputa di tutte le gare, quattro nello specifico: Junior maschile e femminile, Senior maschile e femminile. Nel pomeriggio, presso il palasport di Ponte di Legno, avverrà la cerimonia di premiazione. In serata, con sede istituita sempre presso l’impianto sportivo dalignese si darà inizio alla grande festa di chiusura, con una cena che il comitato organizzatore offrirà a tutte le rappresentative.
Tutte le gare del campionato del mondo saranno proposte in diretta in streaming su www.wmrc2012.it , in presa diretta su Teleboario ed in differita su Rai Sport.

Fonte: Ufficio Stampa dei Campionati del Mondo di Corsa in Montagna di Ponte di Legno Temù

Articolo letto 592 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login