Home » Notizie » Corsa in Montagna » Campionati Lombardi di lunga distanza, vincono Bianchi e Tyar

Campionati Lombardi di lunga distanza, vincono Bianchi e Tyar

18/06/12

Una giornata di sole come da un po’ non si vedeva ; una cornice panoramica di quelle che rimangono impresse ; tanto pubblico a incitare lungo il percorso e all’arrivo all’Alpe Giumello ; una macchina organizzativa ben oliata e impeccabile nonostante fosse al primo appuntamento con questa manifestazione ; e soprattutto loro, gli atleti, attesi e irriducibili a darsi battaglia sui sentieri della Val Muggiasca, con un caldo perfino un po’ sopra le righe. Sono questi i protagonisti del 1°Trofeo Eugenio Denti – La Scarpinada – Giro dei Siti della Muggiasca, manifestazione di Corsa in Montagna FIDAL Lunghe Distanze valida come prova regionale, fortemente voluta dalla Capanna Vittoria e da Pol.Bellano, CS Cortenova, AS Premana e Pol.Pagnona che si è corsa da Vendrogno all’Alpe Giumello toccando le località più caratteristiche di un tracciato che per buona parte del suo sviluppo è stato affacciato sul nostro Lario.
A mettere subito le cose in chiaro sulle proprie intenzioni ci ha pensato Abdelhadi Tyar, già acceso protagonista nella prima prova del Campionato Italiano della scorsa settimana ad Angolo Terme. Il marocchino, in forza alla Recastello Radici è apparso particolarmente a suo agio nella prima fase di “lancio” e nel lungo falsopiano di due km che precede la ripida e severa salita per Camaggiore, resistendo in discesa al ritorno di Luca Bortot (Libero) e Enrico Ardesi (Falchi Lecco) e consolidando poi la propria leadership nell’ultimo lungo tratto di salita/falsopiano che conduce all’arrivo. 1.54’47” il tempo di Tyar, a precedere di quasi 3 minuti, come detto, il forte fondista bellunese/valsassinese Luca Bortot. Seguono poi Enrico Ardesi (1.58’10”) e l’accoppiata premanese Lorenzo Vittori (1.59’48”) e Mattia Gianola (2.02’41”). Nella classifica femminile primeggia Ilaria Bianchi (Atletica Valcamonica) (23° assoluta in 2’17’58”) precedendo Paola Testa (Camelot) e Alessandra Anghileri (Atl.Lecco).
Nella graduatoria a squadre vince AS Premana davanti a Pol.Pagnona e OSA Como.
Da sottolineare anche il caldo che, in qualche caso ha condizionato le prestazioni di parecchi atleti i quali hanno dovuto purtroppo fare i conti con i crampi ed, in qualche situazione, decidere per il forzato ritiro.
A conclusione della giornata, perviene dal Giumello una promozione a pieni voti, con la consapevolezza che le aspettative saranno ora quelle di confermarsi nell’Edizione 2013 su livelli ancor più promettenti e di avere tutte le carte in regola per diventare un fisso ed immancabile appuntamento della stagione agonistica.
Un grazie particolare a tutte le associazioni ed enti territoriali che hanno reso possibile questa gara ed a tutti i volontari che col loro prezioso lavoro hanno permesso che tutto si svolgesse senza problema e fornendo una impeccabile assistenza e supporto soprattutto lungo il percorso. Fondamentale naturalmente il contributo della Capanna Vittoria e del suo gestore Daniele Denti e un ovvio ringraziamento anche ai 150 concorrenti presenti già dalla prima mattina a Vendrogno. Appuntamento quindi per tutti al Giumello, fra dodici mesi.

Articolo letto 262 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login