Home » Notizie » Corsa in Montagna » Campionati italiani di Oncino (Cn) – Presentazione degli atleti

Campionati italiani di Oncino (Cn) – Presentazione degli atleti

12/06/14

Cresce l’attesa per il weekend tricolore ad Oncino, piccola località cuneese ai piedi del Monviso. Come già ampiamente anticipato, sabato saranno protagonisti i giovani, con le staffette. Domenica sarà dunque la volta delle categorie Junior e Senior, che daranno vita ad una nuova sfida per la conquista dei titoli individuali e per società, da quest’anno solo su due prove rispetto alle tre del passato. Novità, dunque, è la parola chiave della rassegna cuneese, per cercare di dare nuova linfa alla specialità e stimoli maggiori, specialmente al settore giovanile.

Per questi ultimi si tratterà di correre a staffetta, con lo sguardo volto al prossimo importante appuntamento per gli Allievi con il  “WMRA International Youth Cup” di Arco il 29 giugno, e valido come Trofeo delle Regioni per la categoria Cadetti.

 

Intenso weekend tricolore, quello che si appresta a vivere Oncino (Cn), tra poche ore

Intenso weekend tricolore, quello che si appresta a vivere Oncino (Cn), tra poche ore

Per le categorie assolute invece, Oncino servirà come trampolino di lancio verso il campionato Europeo di Gap (Francia) del 13 luglio, dove si correrà, come sempre, sia come individuale che come squadra.

Gli iscritti sono 588. Non mancherà di certo lo spettacolo, comunque, visto che sono attesi molti atleti che ben si sono distinti in questo primo scorcio di stagione. A livello assoluto poi, la caccia al titolo rimane sempre un importante obiettivo per chiunque. Giovani talenti sono prossimi a rilevare la leadership dei “senatori”, e quale miglior palcoscenico per dimostrarlo che in una rassegna tricolore di questo livello? Staremo a vedere cosa sapranno fare. Seguiremo come di consueto le varie gare con i nostri “Live Tweet“, interviste, curiosità e foto della giornata.

Presentiamo ora i protagonisti, gara per gara della due giorni di Oncino:

Categoria ALLIEVE:

Saranno in scena alle ore 16.30 le Allieve, su un percorso che misura poco meno di 3 km con 150mt di dislivello. Giulia e Federica Zanne, in gara per l’Atletica Brescia, sulla carta potrebbero essere le favorite per la conquista del titolo di staffetta, in virtù del loro piazzamento agli italiani individuali di Civezzano (rispettivamente settima e ottava classificata). Come da regolamento, correranno la prima frazione come da criteri di selezione per le squadre nazionali approvati dal Consiglio Federale le seguenti atlete: Francesca Peron (Atl. Vicentina), Elisa Cherubini (Atl. Vighenzi Padenghe), Beatrice Bianchi (Atl. Casazza) e Paola Varano (Atl. Bognanco)  – tutte atlete classificate nei primi dieci posti del Campionato individuale di Civezzano dello scorso 11 maggio.

Categoria ALLIEVI:

 

Il trentino Davide Magnini (Atl. Valli di Non e di Sole)

Il trentino Davide Magnini (Atl. Valli di Non e di Sole)

A conclusione delle gare giovanili del sabato, ci sarà la gara a staffetta a due elementi riservata agli Allievi alle ore 17.00. Sui 4300mt con 234mt di dislivello, Italo e Roberto Cassol (ANA Atl. Feltre), rispettivamente quarto e settimo classificato il mese scorso a Civezzano (Tn), cercheranno di guadagnarsi il titolo tricolore. Tra gli atleti in deroga, l’unico in questa categoria che correrà in prima frazione senza dare il cambio ad alcun compagno, sarà il campione italiano di categoria del 2013/2014 Davide Magnini (Atl. Valli di Non e di Sole).

 

Categoria JUNIORES FEMMINILE:

Assente la bellunese Laura Maraga, campionessa italiana uscente, spazio a un gruppo di giovani promesse che ben si sono distinte fin qui, nella stagione in corso. La valtellinese del C.S.I. Morbegno, Roberta Ciappini, ha fatto segnare il miglior tempo in occasione degli italiani a staffetta di Leffe. Sul tracciato di Oncino però, dovrà vedersela sui 4150mt con 297mt di dislivello, anche con la forte specialista dello skialp, Alba De Silvestro (Pol Caprioli San Vito), oltre che con la conterranea Alessia Zecca (G.S. Valgerola) e con l’altra azzurrina del 2013, Simona Pelamatti (Atl. Vallecamonica). Partenza della gara ore 9.00.

 Categoria JUNIORES MASCHILE:

DSC0059

Partiranno alle ore 9.30 di domenica mattina, sul percorso di 8 km con 667mt di dislivello. Il bergamasco Nadir Cavagna (Atl. Vallebrembana), nella prima parte di stagione ha mostrato una buona condizione di forma, e giustamente reclama il ruolo di favorito per la prova tricolore d’esordio. Dovrà guardarsi principalmente dagli attacchi del trentino dell’ S.A. Valchiese, Alberto Vender, all’esordio nella categoria Junior, così come il bellunese Martino De Nardi (Atl. Dolomiti Belluno). Nicola Bonzi, figlio d’arte e compagno di club di Nadir nell’Atl. Valbrembana, potrebbe essere non lontano dalle posizioni da podio. Tra i cinquanta iscritti a questa prova, vedremo chi altro si saprà mettere in luce.

Categoria SENIORES FEMMINILE:

Alice Gaggi (Runner Team 99) lancia Valentina Belotti ai recenti italiani a Staffetta di Leffe

Alice Gaggi (Runner Team 99) lancia Valentina Belotti ai recenti italiani a Staffetta di Leffe

Fra le 56 atlete iscritte alla competizione senior femminile (partenza ore 9.35), spiccano i nomi della campionessa mondiale in carica Alice Gaggi (Runner Team ’99) e di quella italiana assoluta, nonché bronzo nella stessa rassegna iridata di Krinica Zdroj (Pol), Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina). Alice ha fatto segnare il miglior tempo assoluto nelle staffette di Leffe per pochi secondi davanti alla compagna di team Valentina Belotti, qui assente, in accordo col settore tecnico, per partecipare alla seconda prova della WMRA World Cup in Alsazia sul Gran Ballon. Diverso il percorso di avvicinamento ai campionati Europei per Elisa, che ad Oncino è praticamente di casa, essendo nata e cresciuta a Paesana, a due passi da qui.  Elisa ,in questo scorcio di stagione, è stata impegnata con profitto in competizioni più lunghe (Zegama, e Trentapassi Skyrace), senza disdegnare tuttavia qualche uscita in gare corte. Queste due atlete sono accreditate dei favori dei pronostici, e sicuramente sugli 8 km con 670mt di dislivello della gara rosa assisteremo ad una bella sfida. Ma attenzione a possibili outsider che potrebbero inserirsi in questa lotta, tra di esse citiamo Francesca Iachemet (Atl. Trento), Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Rubiera), Elisa Sortini (G.P. Talamona), Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi) ed Elisa Compagnoni (Atl. Alta Valtellina) e Debora Cardone (A.S.D. Valli di Lanzo). Discorso a parte meritano le tre azzurre Antonella Confortola e Renate Rungger  (G.S. Forestale) e Samantha Galassi (La Recastello), regolarmente iscritte, ma reduci da qualche malanno fisico che forse impedirà loro la partecipazione o un impegno ottimale in gara. Le bellunesi Iris Facchin (G.S.QUANTIN) e Ilaria Dal Magro (Atl. Dolomiti Belluno), sono, assieme alla valtellinese Sara Lanshour (G.S. Valgerola), le favorite fra le Promesse.

 

Categoria SENIORES MASCHILE: 

Martin e Bernard Dematteis (Atl. Vallevaraita). Saranno loro i protagonisti di Oncino?

Martin e Bernard Dematteis (Atl. Vallevaraita). Saranno loro i protagonisti di Oncino?

Sono 153 gli iscritti alla gara “Clou” della mattinata di domenica (partenza ore 10.50), impegnati sui 12km con circa 1000mt di dislivello. Bernard De Matteis (Podistica Valvaraita) è il campione uscente, partirà con il numero 1. Il fatto di giocare in casa, non disturba affatto l’atleta di Rore, inoltre, le prime competizioni di primavera sono sintomo di condizione in crescita soprattutto in vista dei campionati Europei di Gap (Fra). Col 2 sarà al via Alex Baldaccini (G.S. Orobie). Il ragazzo bergamasco è reduce da un buon secondo posto nella WMRA World Cup di Bludenz di domenica scorsa, segnale estremamente positivo per un duello in vista con Bernard sulle pendici del Monviso. Chi non starà di certo a guardare, sarà il gemello di Bernard, Martin Dematteis, che all’ombra del “Re di Pietra” farà salire le proprie ambizioni di classifica. Tra i sorvegliati speciali per l’inserimento fra i posti alti di classifica, e quindi in predicato per una maglia azzurra per Gap, inseriamo Luca Cagnati e Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche), campioni italiani a staffetta poche settimane fa, attesi ad una buona prova su questi saliscendi. Assenti sia Gabriele Abate (G.S. Orobie) che  Emanuele Manzi (Forestale), Cesare Maestri (Atl. Valchiese), Rolando Piana (G.S. Genzianella), Paolo Gallo (G.S. Orobie), Massimo Mei (Atl. Castello), Alessandro RambaldiniMassimiliano Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche), Marco De Gasperi (G.S. Forestale), Erik Rosaire (A.P.D. Pont Saint Martin) e Fabio Ruga (La Recastello), verosimilmente, saranno gli atleti che si giocheranno le proprie “chances” di classifica a ridosso dei primi 5. Curiosità per la prima partecipazione ad un campionato italiano in montagna, dell’ex maratoneta azzurro Daniele Caimmi (C.U.S. Camerino A.S.D.); mentre tra le Promesse, da seguire attentamente il valdostano Massimo Farcoz (A.P.D. PONT-SAINT-MARTIN), Francesco Puppi (Daini Carate Brianza) e Giampaolo Crotti (Atl. Vallecamonica).

Articolo letto 897 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login