Home » Notizie » Corsa in Montagna » Cala Gonone: tanto azzurro, ma al maschile vince Oualid

Cala Gonone: tanto azzurro, ma al maschile vince Oualid

14/10/13

14 ottobre 2013 – Vince Elisa Desco, imitata tra gli juniores dagli azzurrini Nadir Cavagna e Laura Maraga. Ma la ventesima edizione della Mare-Montagna sarà ricordata per il successo di Oualid Abdelkader (Civitas Olbia), capace di mettere per una volta in fila i più attesi degli azzurri in gara. Tra la spiaggia di Cala Gonone e le alture di Dorgali, insieme ad Abdelkader si invola all’inizio anche il connazionale Lamachi (Runner Sassari), che poi viene poco alla volta riassorbito dai primi inseguitori. Non così per Oualid, che sul traguardo si migliora di oltre due minuti rispetto alla sua precedente miglior prestazione in questa gara: il suo 41’08” non avvicina i record del tracciato, ma è più che sufficiente per conservare spazio su chi insegue: secondo è Luca Cagnati (Valli Bergamasche/41’58”), terzo Emanuele Manzi (Forestale/42’14”), quarto Cesare Maestri (Valchiese/42’56”). Quinto Lamachi, che precede a sua volta Michele Merenda (Marathon Club Cagliari) e il rientrante Xavier Chevrier (Valli Bergamasche). A completare l’ordine dei primi dieci, tre dei migliori mezzofondisti sardi: Giuseppe Mura e Gabriele Motzo, entrambi dell’ASD Futura Cagliari, e poi Ignazio Sagheddu (Pol. Gonone Dorgali), impagabile organizzatore della manifestazione.

Il primo tratto di gara, sulla spiaggia di cala Gonone

Il primo tratto di gara, sulla spiaggia di Cala Gonone

Più breve il tracciato riservato a juniores e donne: sui 6150 metri di gara, nuovo duello tra Michele Vaia (Atl. Trento) e Nadir Cavagna (Atl.Valle Brembana). Questa volta il successo arride al bergamasco, che si impone in volata in 23’42”, con lo stesso tempo di Vaia. Terzo Elia Balestra (Valle Brembana), che chiude in 25’06”, precedendo Agostino Saba (Atletica Goceano) e il tricolore dei 1500 metri Raffaele Nonne (Atletica Goceano). Tra le donne, assolo di Elisa Desco: la portacolori dell’Atletica Alta Valtellina chiude in 26’30”, precedendo di 1’20” la compagna di squadra Elisa Compagnoni e la neo campionessa regionale di corsa in montagna, Paola Sogos (SG Amsicora /30’26”), a sua volta capace di precedere le abituali rivali Leonarda Cantara (Atl. Ozieri) e Rosalba Miscali  (Marathon Club Oristano).

Tra le juniores, Laura Maraga (Gs Quantin) precede ancora una volta la sua compagna in azzurro Alba De Silvestro (Caprioli San Vito), mentre tra le categorie giovanili spicca il successo dell’allievo Emanuele Fronteddu (Pol Gonone Dorgali).

 

Articolo letto 572 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login