Home » Altre notizie » Belluno-Feltre nel segno di Boudalia e Ricotta

Belluno-Feltre nel segno di Boudalia e Ricotta

26/03/12

L’italo-marocchino ottiene il secondo successo consecutivo sulle strade di casa, la padovana domina la gara femminile, precedendo la favorita Celi. Ai bellunesi del Tonin Team 18 la staffetta 3×10 km. In 1.500, tra podisti e walkers, sul traguardo di via Campo Giorgio

Belluno, 25 marzo 2012 – Una conferma e una sorpresa. L’edizione 2012 della Belluno-Feltre ha il volto felice di Said Boudalia e Giovanna Ricotta, dominatori della 30 km lungo le strade della Valbelluna.

Boudalia – classe 1968, marocchino naturalizzato italiano dal 2008, residente proprio da questi parti, nel paesino di Vas, al confine con la provincia di Treviso – ha bissato il successo del 2011, diventando il primo atleta a scrivere il proprio nome in due edizioni consecutive della Belluno-Feltre. Suo anche il titolo regionale assoluto Fidal, per la prima volta assegnato sulla distanza dei 30 km.

Boudalia, una delle punte di diamante della Biotekna Marcon, società veneziana di spessore assoluto, ha chiuso in 1h36’55”, dopo essere transitato alla mezza maratona in 1h06’55”. A 42” il giovane trentino della Silca Ultralite Vittorio Veneto, Giancarlo Simion, autore di un ottimo finale.  Terzo Tommaso Vaccina, giunto a 1’52” dal vincitore.

“Ringrazio tutti i bellunesi che hanno fatto un tifo sfrenato lungo il percorso – ha detto Boudalia, che due settimane fa, a Nove, alla faccia dei quasi 44 anni, aveva vinto anche il titolo veneto di corsa campestre -. La mia gara? Ho allungato al terzo chilometro e nessuno mi è venuto dietro. Ho sofferto il fatto di aver corso quasi tutta la gara da solo, ma nel finale stavo bene e  sono riuscito a tenere a distanza Simion che si stava avvicinando pericolosamente”.

Se la gara maschile ha rispettato pienamente il pronostico, non altrettanto è successo in quella femminile, dove la toscana Martina Celi, campionessa italiana di maratona, è stata sconfitta dalla padovana Giovanna Ricotta, alla seconda apparizione alla Belluno-Feltre dopo il bronzo del 2010.

Quarant’anni, infermiera di Teolo, mamma di due bambini, da quest’anno tesserata per una società rodigina, l’Atletica Salcus, la Ricotta ha dominato la gara, staccando la Celi all’8° km e poi ampliando progressivamente il vantaggio, che alla fine ha superato i 3 minuti (1h51’24” contro 1h54’38”). Un trionfo, accompagnato anche nel suo caso, dal titolo regionale Fidal. Terza la trevigiana della Brugnera Friulintagli, Silvia Serafini (1h57’18”). Quarta, e prima bellunese, Paola Dal Mas (1h58’51”).

Seicento gli atleti al via a Belluno, ai quali si sono aggiunti i 300 partecipanti alla prova non competitiva per i quali i pettorali erano in distribuzione sino a poco prima della partenza. Ben 102, invece, le staffette 3×10 km: dopo il bel debutto del 2011, le squadre partecipanti sono aumentate di oltre il 30%. E la loro partecipazione si è inserita al perfezione nel quadro della gara podistica in linea.

Sul gradino più alto del podio, il Tonin Team 18, un trio tutto bellunese composto dai fratelli Cristian e Ruben Mione e da Lucio Sacchet. Emozione e festa all’arrivo delle ragazze del Gs La Piave 2000, fresche vincitrici del titolo regionale cadette di cross.

Corsa, ma non solo. Circa 350 atleti hanno fatto passerella nel 4° Trofeo Lafuma, prima prova sprint dell’edizione 2012 di Nordic Walking in Tour. Nuovo, come ogni anno, il percorso: 14 km da Busche a Feltre, attraverso le campagne in fiore di Cesiomaggiore, Villabruna e Cart. Uno spettacolo apprezzato da tutti per una disciplina che sta crescendo a braccetto della Belluno-Feltre.

Successo che si aggiunge a successo in una domenica in cui, grazie alla sapiente regia del Gs La Piave 2000, coadiuvato da oltre 650 volontari, hanno corso, o camminato con i bastoncini del Nordic Walking, circa 1.500 atleti. Una domenica di festa per gli atleti, ma anche per chi, da volontario o da spettatore, ha comunque contribuito al successo dell’evento.

RISULTATI. Uomini: 1. Said Boudalia (Biotekna Marcon) 1h36’55”, 2. Giancarlo Simion (Silca Ultralite) 1h37’37”, 3. Tommaso Vaccina (Athletic Terni) 1h38’47”, 4. Daniele Del Nista (Gp Parco Alpi Apuane) 1h40’31”, 5. Tito Fiorenzo Tiberti (Ginnastica Comense 1872) 1h40’51”, 6. Fabio Bernardi (Violetta Club) 1h43’32”, 7. Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile) 1h45’09”, 8. Stefano Masetto (Vicenza Runners) 1h47’59”, 9. Andrea Lazzarotti (Atl. Massa Carrara) 1h48’58”, 10. Nicola Giovanelli (Primiero) 1h49’53”. Campioni regionali Fidal master. MM35: Claudiu Ardelean (Foredil Macchine Pd) 1h56’55”. MM40: Marcello Venafro (Scuola di Maratona Vittorio Veneto) 1h51’17”. MM45: Adriano Augeri (La Fulminea Running Team Vi) 2h01’40”. MM50: Mauro Bonora (Venezia Runners Murano) 1h59’02”. MM55: Adriano De Biasi (Fiori Barp Bl) 2h12’50”. MM60: Gianfranco Tagliapietra (Carive Ve) 2h31’42”. MM65: Roberto Orlandin (Salcus Ro) 2h15’15”. MM70: Giuseppe Zonta (Bassano Running Store) 2h26’11”. Campioni regionali Csi. Seniores: Erwin Ronchi (Agordina) 1h57’55”. Amatori A: Alessandro De Vincenti (Dinamis)   2h00’21”. Amatori B: Gianni De Conti (Pro Loco Trichiana) 2h10’59”. Veterani: Oscar Bubola (Cornuda) 2h45’04”.  Handbike: 1. Ivano Da Canal (Gsc Giambenini) 1h17’54”, 2. Omar Rizzato (Gsc Giambenini) 1h17’56”, 3. Roberto Brigo (Gsc Giambenini) 1h17’57.

Donne: 1. Giovanna Ricotta (Salcus) 1h51’24”, 2. Martina Celi (Esercito) 1h54’38”, 3. Silvia Serafini (Brugnera Friulintagli) 1h57’18”, 4. Paola Dal Mas (Gs Quantin) 1h58’51”, 5. Manuela Moro (Atl. Vittorio Veneto) 2h09’26”, 6. Tiziana Scorzato (Malo) 2h12’32”, 7. Maddalena Boscardin (Bassano Running Store) 2h15’18”, 8. Francesca Scribani (Atl. Cortina) 2h16’04”, 9. Martina De Bastiani 2h18’36”, 10. Vania Rizzà (Bassano Running Store) 2h18’36”. Campioni regionali Fidal master. MF35: 1. Barbara Costantini (Biancazzurra Pettinelli Ve) 2h25’42”. MF40: 1. Nadia Comiotto (Giro delle Mura Feltre) 2h30’33”. MF45: 1. Tite Togni (Vicenza Runners) 2h28’05”. MF50: Marina Renier (Venezia Runners Murano) 2h33’00”. MF55: Loretta Piazzon (Vicentina) 3h06’15”. MF60: Ida Mara Piva (AAA Malo) 2h44’39”. Campioni regionali Csi. Amatori A: Manuela Moro (Vittorio Veneto) 2h09’26”. Amatori B: Maria Cesare (Atl. Zoldo) 2h45’01”.      

5a BELLUNO-FELTRE

Ufficio stampa

Mauro Ferraro

Articolo letto 334 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login