Home » Notizie » Corsa in Montagna » Baldaccini, Belotti e Gaggi alla presentazione del Trofeo Vanoni 2012

Baldaccini, Belotti e Gaggi alla presentazione del Trofeo Vanoni 2012

12/10/12

TROFEO VANONI: SCEGLI COME VIVERLO!

 

Giù i veli: il 55° Trofeo Vanoni si è ufficialmente presentato alla stampa e alle autorità mercoledì 10 ottobre u.s. nella Sala Consiglio del Comune di Morbegno. Presenti il Sindaco Alba Rapella, il vicesindaco Mauro Monti, l’assessore della Comunità Montana Renato Ciaponi, il consigliere regionale Fidal Bruno Gianatti, il presidente provinciale Fidal Alberto Rampa, l’amministratore dell’AVIS Morbegno Giacomo Colli, il presidente dell’AIDO Morbegno Maurizio Leali, il rappresentante del Gruppo Credito Valtellinese, main sponsor, Paolo Spini, i vincitori del Trofeo Vanoni 2011 Alex Baldaccini (G.S. Orobie) e Alice Gaggi (Runner Team 99 SBV) e la vicecampionessa del mondo di corsa in montagna Valentina Belotti. E’ sempre difficile, quando una manifestazione è già affermata, conosciuta e di alto livello, trovare qualcosa di nuovo da proporre, ma il G.S. CSI Morbegno è riuscito anche in questa impresa, presentando un programma che veramente ha lasciato stupiti i presenti. Il Trofeo Vanoni di quest’anno punta su tre elementi importanti: la qualità, la quantità e la promozione dell’evento.

 

QUALITA’

Gli atleti in gara saranno veramente il top della specialità, basti pensare che saranno al via 9 atleti che quest’anno hanno vestito la maglia azzurra (Abate, Baldaccini, Belotti, Gaggi, Trotti, Roberti, Confortola, Bulanti, Lhansour), i migliori nazionali di Gran Bretagna, Francia, Slovenia, Polonia, Repubblica Ceca e Galles e le più forti staffette italiane. Le gare saranno sicuramente agguerrite ed emozionanti perché in palio ci sono i titoli italiani di specialità.

 

QUANTITA’

Ma il Trofeo Vanoni non è solo gara d’elite, è corsa in montagna per tutti, anche e soprattutto per le numerose squadre locali che creano quell’atmosfera speciale che caratterizza l’appuntamento morbegnese: saranno in 1000 quest’anno a correre, tra i giovani del Minivanoni, le donne e gli uomini. Piccoli numeri se paragonati alle maratone delle grosse città che tanto vanno di moda, ma grandi numeri se si pensa al movimento della corsa in montagna.

 

PROMOZIONE MEDIATICA

Per mettere in risultato una gara che ormai è un vero e proprio evento sportivo si è fatto un grosso sforzo per coinvolgere i mass media: 5 media partner come Centro Valle, www.sportdimontagna.com, www.corsainmontagna.it, www.liverun.it, www.pizzoscalino.it.

Centro Valle dedicherà 3 pagine intere a risultati e cronaca nell’edizione del 27 ottobre, una copia del settimanale verrà inviata gratuitamente a tutti gli atleti partecipanti e agli sponsor; i siti che si dedicano alla corsa in montagna daranno ampio spazio a foto ed interviste, con lo staff di corsainmontagna.it che metterà on line la cronaca live della gara. Ma le sorprese non finisco qui, ci sono altri pezzi forti: speciale di 30 minuti in onda su Raisport con il commento di Bragagna, speciale sull’emittente Tele Studio 8, che copre tutto il nord Italia (già on line su www.telestudio8.it il promo), e diretta radio della cronaca della gara sulla web radio www.channelmorbegno.com.

Come dire: scegliete come vivere il Trofeo Vanoni, se in prima persona come atleti, se come spettatori sul percorso e, se proprio non riuscite a venire a Morbegno, tramite le cronache live su internet o comodamente in poltrona quando andranno in onda gli speciali TV.

Per conoscere in prima persona i protagonisti del Trofeo Vanoni sabato 20 ottobre alle ore 17.30 sfilata di tutte le nazioni e atleti presenti da piazza S. Antonio, alle ore 21.00 nella Sala Ipogea – presso il Complesso di S. Giuseppe, presentazione squadre e video sulla gara. Durante l’attesa del weekend del 20/21 ottobre iniziate a gustarvi il video del percorso: http://www.youtube.com/watch?v=KClOroh6ALg, oppure consultate società su www.gscsimorbegno.org la statistica che  riporta tutti gli atleti che hanno partecipato al Trofeo Vanoni con relativo anno, tempo e società.

 

DEDICA SPECIALE

La 55ª edizione del Trofeo Vanoni sarà dedicata a due soci fondatori del CSI Morbegno recentemente scomparsi: Felice Bottani e Tarcisio Del Nero. Felice è stato per anni l’anima del Trofeo Vanoni e sempre ricordava quando misurò il percorso della prima edizione con una corda da 100 metri. Tarcisio è stato il primo e indimenticato presidente del CSI Morbegno che con altri giovani dell’Oratorio di Morbegno, sotto la guida di Don Davide Colico, ha fatto nascere questo gruppo sportivo che ancora oggi propone lo sport con lo stesso entusiasmo e la stessa passione degli esordi. In memoria di Felice Bottani la famiglia ha offerto un premio speciale per il 1° junior classificato.

 

COMMENTI

Alba Rapella, Sindaco di Morbegno:”Il Trofeo Vanoni è ormai un appuntamento imperdibile per la nostra città che si prepara ad accogliere tanti atleti provenienti da tutta Italia e dall’estero. So che le ultime due settimane sono le più impegnative dal punto di vista organizzativo, ringrazio quindi il CSI Morbegno per l’impegno e la passione che mette nel predisporre tutto al meglio per questo evento”.

Alex Baldaccini, vincitore Trofeo Vanoni 2011:”Non siamo la squadra favorita, ma ci impegneremo al massimo anche perché siamo i vincitori dello scorso anno. In questo periodo sono in forma e se il tempo fosse bello potrebbe anche scapparci il record, ovvio però che l’obiettivo principale è la vittoria”

Alice Gaggi, vincitrice Trofeo Vanoni 2011:”L’anno scorso vincere il Vanoni è stata una grandissima emozione perché il pubblico che c’è a Morbegno è qualcosa di eccezionale. La stagione è stata lunga e la stanchezza si fa sentire, ma in coppia con una campionessa come Valentina sicuramente sarà una bella sfida con la Forestale”.

Valentina Belotti, vicampionessa mondiale di corsa in montagna 2012 e campionessa italiana di corsa in montagna a staffetta 2011:”Ho vinto il Vanoni nel 2000 in coppia con Vittoria Salvini quando fu campionato italiano e quest’anno rieccomi qui dopo 12 anni con Alice. La forma dei Mondiali è ormai un ricordo e la discesa tecnica del percorso non è sicuramente adatta alle mie caratteristiche, ma farò sicuramente la mia parte e spero che Alice vada fortissimo”.

Foto: Maurizio Torri (www.sportdimontagna.com)

Cristina Speziale

Addetto stampa G.S. CSI Morbegno

Articolo letto 303 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login