Home » Altre notizie » Arrivano i keninani alla Stava Skyrace!

Arrivano i keninani alla Stava Skyrace!

16/06/14

1082

Arrivano i keniani alla Stava Sky Race, la competizione in programma domenica 6 luglio in Val di Fiemme e valida sia come prova del campionato italiano (Skyrunner Italy Series), sia come prova del circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup. Un ulteriore tocco di internazionalità dunque per il duplice appuntamento messo in cantiere dall’Unione sportiva Cornacci di Tesero, visto che in una sola giornata andranno in scena prima il Verticale del Cornon e solamente un’ora dopo la skyrace sul tradizionale percorso.
In attesa dunque di confermare le iscrizioni dei big italiani, nei giorni scorsi al comitato organizzatore fiemmese è arrivata l’adesione di 4 forti podisti tesserati con l’associazione austriaca Run2gether, intenzionati a cimentarsi anche nelle gare con dislivelli importanti. Si tratta di Stephen Ndungu Kiare, che ha un personale sulla mezza maratona di 65’52”, e di Nahashon Gitonga Karuri con un personale sulla mezza di 66’39″e sui 10 mila metri di 29’40”. Entrambi prenderanno parte alla Stava Sky Race, mentre Henry Kimani Mukuria (64’52” nella mezza) e Francis Maina Njoroge (65’11” nella mezza) saranno al via nel Verticale del Cornon.
I quattro atleti africani fanno parte dell’Associazione Run2gether, ovvero una no profit che promuove l’atletica in Kenya come occasione di sviluppo comunitario, gestendo una squadra di maratoneti con criteri equi e solidali, organizzando altresì percorsi di turismo responsabile basati sulla corsa in Austria e nello stato africano. Una realtà che è gemellata con il progetto Africa&Sport creato da una onlus di Varese. Parte del montepremi che vincono viene girato dagli stessi atleti per sostenere una comunità e la scuola del villaggio di Kiambogo, dove abitualmente si allenano.
Un’altra interessante eccellenza dunque per la Stava Sky Race, che nel primo week-end di luglio festeggerà la sua nona edizione e che conferma la sua statu ra organizzativa, con un programma sempre particolarmente ricco di iniziative e di validità. Spostata di una settimana nel calendario rispetto alle ultime edizioni, la competizione diretta tecnicamente da Massimo Dondio ha dunque validità come prova di campionato italiano per quanto riguarda la Stava Sky Race, che presenta il tradizionale percorso di 24,9 km, con un dislivello attivo di 2125 metri. Confermato anche il Verticale del Cornon, trofeo Ana Tesero e Memorial Dario Zeni, che si disputa sempre la domenica prima della gara lunga, con uno sviluppo di 5 km e un dislivello di 1080 metri.
Fra le novità di quest’anno c’è la Felicetti Cup, combinata per somma di tempi fra la gara di sola ascesa e il Verticale Trentapassi, svoltosi il 18 maggio a Marone sul Lago d’Iseo, con dei premi speciali per chi salirà sul podio e l’inserimento della nuova categoria junior (nati fra il 1994 e il 1998) nel Cornon.
Anticipata poi al sabato la s fida per i più piccoli. La Mini Stava Sky Race, riservata agli under 17, divisi in due categorie, andrà in scena alle ore 16 di sabato 5 luglio a Tesero e anche quest’anno sarà inserita nella combinata con la Mini Dolomites Sky Race del 19 luglio a Canazei, con in palio una scarpa La Sportiva per chi prenderà parte ad entrambi gli eventi. Sempre al sabato è poi previsto (ore 14) un test event della nuova scarpa La Sportiva Bushido, che si potrà provare in anteprima presso la zona partenza a Tesero. Domenica il Vertical del Cornon prenderà il via alle 8 e la Stava Sky Race alle 9.

Articolo letto 129 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login