Home » Notizie » Corsa in Montagna » Alla Dolomitenmann Red Bull trionfa il Team ADIDAS, grande livello nella corsa in montagna

Alla Dolomitenmann Red Bull trionfa il Team ADIDAS, grande livello nella corsa in montagna

08/09/14

L’ADIDAS Outdoor si aggiudica in 4h07’57”,  la 27^ edizione della Red Bull Dolomitenmann a Lienz (Aut). Una gara multisport a staffetta di grandissimo rilievo internazionale, composta da quattro differenti sport: corsa in montagna, parapendio, canoa Kajak e Mountain bike. Al secondo posto si è piazzato il Team Kolland Topsport International (Schneider, Hoellwart, Gujan, Aigner), mentre al terzo il Team Red Bull international (Arslan, Guschlbauer, Lakata, Bong).

Petro Mamu, nell'edizione della Dolomitenmann 2013

Petro Mamu, nell’edizione della Dolomitenmann 2013

Di grande interesse la prima frazione, quella di corsa in montagna, dove si è si è assistito al monologo del campione mondiale 2012 della specialità, l’eritreo Petro Mamu, in gara per il Kleine Zeitung Panaceo, dominatore sui 12km con oltre 2000mt di dislivello di sola salita in 1h21’34”. Petro Mamu, sarà in gara anche domenica prossima al Mondiale di Casette di Massa, dove verosimilmente proverà a giocare il ruolo di protagonista. Il connazionale Habtom Kidane, vincitore del Memorial Bianchi un anno fa e settimo al mondiale di Kamnik (Slo) nel 2010, finiva secondo staccato di 3’20”, ma lanciava la propria squadra, proprio l’Adidas Outdoor, verso il successo finale. Terzo nella propria frazione, in scia a Kidane, il pluricampione del mondo Jonathan Wyatt (NZL – Kolland Topsport Professional), in 1h24’59”. Al quarto posto, il sei volte campione d’Europa Ahmet Arslan (Tur – Red Bull Team) in 1h25’14”, mentre al quinto posto si piazzava lo svizzero David Schenider (Kolland Topsport International) in 1h26’06”.  Al settimo posto il keniano Isaac Kosgei (Team Vita Life), in 1h26’53”,  seguito dai rappresentanti della Repubblica Ceca Robert Krupicka (Global Assistance Insurance) in 1h29’19” , e il fondista Jiri Magal (Falkelmann) 1h30’29”. Decimo si è piazzato lo specialista dei Vertical,  l’altoatesino Philip Goetsch in 1h30’35”.

Articolo letto 221 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login