Home » Mondo Trail » Al Sellaronda trail al via anche Cavallo, Canetta, Vallosio, Carlini e Dapit

Al Sellaronda trail al via anche Cavallo, Canetta, Vallosio, Carlini e Dapit

10/09/13

Sono giunte anche le adesioni degli specialisti delle gare su lunghe distanze al Sellaronda Trail Running, in programma sabato 14 settembre nelle quattro valli ladine dolomitiche: Fassa, Gardena, Badia e Livinallongo, facendo lievitare il numero di iscritti oltre la soglia dei 200 che per una competizione così impegnativa e giovane è sicuramente un risultato positivo.

110

Oltre al vincitore della passata edizione, il friulano Fulvio Dapit e al secondo classificato di dodici mesi fa, il gardenese Georg Piazza, alla segreteria del Comitato Organizzatore, presieduto da Diego Salvador e che racchiude un gruppo di referenti per ogni vallata, sono giunte le adesioni del miglior italiano nel ranking Isf 2012, ovvero Giuliano Cavallo vincitore all’Alpago Trail e secondo nell’Eiger Ultra; quindi Filippo Canetta recente dominatore della Bryce 100 Canyon, ed ancora Sergio Vallosio del team Salomon Agisko sul podio sia all’Elba trail, alle Porte di Pie tra e all’Alpago trail, per finire con Alessandra Carlini, seconda nella 80 chilometri du Montblanc. C’è dunque grande attesa per l’evento che si sviluppa su un totale di 56,3 km con partenza e arrivo a Canazei e che presenta un dislivello positivo di ben 3626 metri. Anche perché il Sellaronda Trail Running ha validità come ultima prova del circuito Salomon Trail Tour Italia.

1031

Rispetto alle prime due edizioni i responsabili tecnici di percorso hanno deciso di prevedere due modifiche, seppure non rilevanti per la lunghezza totale e il dislivello complessivo della gara.  La prima riguarda una deviazione rispetto al passato, ovvero da Passo Sella si attraverserà la Città dei Sassi fino al rifugio Comici per scendere poi verso Selva Gardena. La seconda modifica riguarda il tratto fra Arabba e Porta Vescovo, con l’inserimento del passaggio in località Viel dal Pan fino a Passo Pordoi. Entrambe le mod ifiche privilegiano anzitutto il panorama, visto che nel primo caso si andrà a percorrere una delle zone dolomitiche più suggestive e nel secondo si transiterà proprio davanti alla Marmolada. Dando un’occhiata alle previsioni meteo il tempo si annuncia positivo e sarà dunque un importante valore aggiunto ad una competizione decisamente unica per il tracciato di gara, che ricalca la filosofia di altre due competizioni che sfruttano lo stesso percorso, vale a dire la Sellaronda skimarathon di sci alpinismo e la Sellaronda Hero di mountain bike.

105

 

Un percorso infatti che va a toccare i principali centri e passi delle quattro valli ladine dolomitiche, la Val di Fassa con Canazei e Passo Sella, la Val Gardena con Selva e l’omonimo passo, la Val Badia col Campolongo ed ancora Livinallongo con Porta Vescovo e il transito per Passo Pordoi, per poi affrontare l’ultima discesa verso Canazei. Altro aspetto nuovo della manifestazione riguarda la titolarità, visto che il Sellaronda Trail Running  assegnerà anche 1 punto per la graduatoria di qualificazione per l’Ultra Trail du Mont Blanc del 2014. La partenza è fissata per le 6 di sabato mattina da Canazei, con il passaggio dei primi concorrenti previsto per le 7.10 a Selva Gardena, per le 8.30 a Corvara, per le 9.45 ad Arabba, per le 11.20 a Passo Pordoi e per le 12 l’arrivo a Canazei, mentre la chiusura cancelli è fissata per le 9 a Selva Gardena, per le 14.30 ad Arabba e alle 17 il fine gara a Canazei dopo 11 ore previste come tempo massimo. Il programma prevede il briefing presso la sala consigliare del Comune di Canazei in piazza Marconi venerdì alle 18.30, mentre sabato alle 20 presso la sala Gran Tobia Teater è previsto il gran finale del circuito Salomon Trail Tour Italia 2013 con la cena e le premiazioni dei vincitori delle varie categorie.

Articolo letto 119 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login