Home » Altre notizie » Prosecco Run: vittorie per Simon e Giordano

Prosecco Run: vittorie per Simon e Giordano

05/12/11

Veneto – Primapagina Una classica giornata autunnale, fresca ma non fredda, ha accompagnato gli oltre 500 corridori partiti da Vidor per la seconda edizione della Prosecco Run, gara di corsa su strada valida a livello nazionale e come ultima tappa della Triveneto Run. A tagliare per i primi il traguardo, dopo venticinque chilometri di fatiche, Giancarlo Simion, classe 1987 della Atletica Jager Vittorio Veneto e Laura Giordano, classe 1977, dell’atletica industriali Conegliano. Laura, ha condotto una gara magistrale e ha fatto segnare anche il ventesimo tempo assoluto. Assiepati nel piazzale della Cantina “La Tordera”, dopo un buon the caldo a scaldare gli animi, e con le mantelline di nylon, fornite dalla sempre impeccabile organizzazione, per proteggersi dal freddo, gli atleti sono partiti alle ore 9.30 in perfetto orario dopo il via dell’Assessore allo Sport della Provincia di Treviso Paolo Speranzon e dello starter del GGG della Fidal. Fin dalle prime battute Giancarlo Simion e Abdoullah Bamoussa hanno imposto un ritmo serrato alla gara, passando di gran carriera al primo passaggio alla Cantina De Faveri. Arrivati al Comune di Moriago, sono iniziate le prime salite che si sono fatte sentire nelle gambe degli atleti. Tanti i ristori lungo il percorso, poco il tempo e la voglia di fermarsi, soprattutto per i runners in testa alla corsa, alla ricerca della vittoria. Laura Giordano e Francesca Iachemet, rimaste nel gruppo di testa, hanno continuato la loro splendida gara con un ritmo indiavolato. Tornati nel Comune di Valdobbiadene, al ventunesimo chilometro Giancarlo Simion, con un’azione di forza, ha preso sempre più metri su Bamoussa, portando il suo vantaggio a circa un minuto, riuscendo a mantenere a distanza il marocchino fino al traguardo. Tra le donne Laura Giordano è riuscita a guadagnare oltre una trentina di secondi sulla Iachemet, arrivando in solitaria al traguardo e dichiarando: “Venivo da un infortunio e ho ripreso a correre solo da venti giorni e proprio per questo sono partita senza forzare. A circa dieci chilometri, quando sono iniziate le salite, ho provato ad aumentare il ritmo e sono riuscita a far mia la gara. Percorso molto bello, paesaggistico, con un pò di sterrato e sali e scendi come piacciono a me. Gli acciacchi mi costringono a pensare alla giornata, sicuramente farò qualche gara per arrivare in forma in primavera dove farò la mia prima maratona stagionale”. In concomitanza alla gara federale è partita anche quella non competitiva con oltre 140 corridori al via, un risultato importante che ha fatto superare la soglia dei 500 atleti partenti. Commenti positivi e unanimi da parte dei runners che hanno sottolineato l’attenta organizzazione curata da Francesco Sartori, Marino Fuson, Aldo Zanetti. Podio Maschile 1)Giancarlo Simon (Atletica Yager Vittorio Veneto) vince in 1:23.23 2)Abdullah Bamoussa (Atletica Brumiera Friulintagli) 1:24:09 (+46″) 3)Simone Wegher (Atletica Clarina Trentino) 1:29:29 (+1’06”) Podio Femminile 1)Laura Giordano (Atletica Industriali Conegliano) vince in 1:40:10 2)Francesca Iachemet (Atletica Trento Cmb) 1:40:51 (+41″) 3)Silvia Serafini (Atletica Industriali Conegliano) 1:41:05 (+55″)

Articolo letto 386 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login