Home » Altre notizie » Mezza Alpe di Siusi: affermazioni di Rungger e Pircher

Mezza Alpe di Siusi: affermazioni di Rungger e Pircher

06/07/14
Tra i cinquecento partenti alla Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi doppia riconferma con le vittorie di Hannes Rungger e Petra Pircher. L’Alpe di Siusi diventa sempre di più destinazione ideale per gli amanti della corsa a piedi e del running in altura.
Alla seconda edizione della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi la vittoria va ancora a Hannes Rungger, atleta di 32 anni dello Sportler Team che ha chiuso i 21 chilometri del tracciato (…ma con 600 metri di dislivello) in 1:18’:17’’.2. «E’ stata una gara molto dura – spiega il vincitore Hannes Rungger – soprattutto pensando alle energie spese sabato scorso nella maratona corsa a Plose». Alle sue spalle piazzamento d’onore per l’austriaco Simon Lechleiter che ha accusato un ritardo di poco più di un minuto dal vincitore. A completare il podio maschile il campione nazionale in carica di maratona Danilo Goffi del Monza Marathon Team, che ha chiuso al terzo posto fermando il cronometro a 1:23’:33’’.1.
Tra le donne successo di Petra Pircher del team Rennerclub Vinschagu, vincitrice anch’essa lo scorso anno, con il tempo finale di 1:37’:22’’.3, che ha sconfitto la concorrenza di Simonetta Menestrina dell’Atletica Trento giunta al secondo posto con il tempo di 1:39’:01’’.6 mentre al terzo posto si è classificata Elisa Adorini del Cittadella 1952 Parma.
La maratonina disputatasi ai 1.800 metri di Compaccio ha attirato 500 atleti in rappresentanza di sette nazioni (Italia, Austria, Germania, Svizzera, Slovenia, Gran Bretagna e Spagna) anche se la parte del leone l’ha fatta l’Italia.
«Un bilancio più che positivo e che ci fa guardare al futuro di questa manifestazione con grande ottimismo – ha commentato Alex Andreis responsabile di Alpe di Siusi Marketing – confermando la nostra località come destinazione ideale per il running in quota».
Infatti, l’Alpe di Siusi si pone sul mercato del turismo sportivo come località dalla forte vocazione podistica, e una esempio su tutti è il “ritiro in quota” in corso di svolgimento da parte dei maratoneti keniani del team di Gianni De Madonna che ha scelto l’alpeggio più grande d’Europa per la preparazione atletica in vista degli impegni delle più importanti ‘42 chilometri’ del prossimo autunno.
Spazio anche alla solidarietà. Alla Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi ha preso il via una staffetta speciale per la raccolta di fondi in favore di “Medici dell’Alto Adige per il Mondo”. La staffetta è stata composta da 21 personaggi di spicco e ognuno di loro (tra cui il bronzo di Nagano 1998 Karin Moroder e l’azzurro di discesa libera Peter Fill) ha corso un chilometro: una breve corsa ma dal grande contributo per una associazione che da anni è impegnata sul fronte del volontariato.
Inoltre, è confermata la terza edizione di Alpe di Siusi Running EXPO, l’iniziativa che vuole presentare al pubblico i modelli delle collezioni di scarpe da running dell’anno 2015, oltre all’abbigliamento e accessori da running. Per tutti i podisti che vogliono scoprire le novità del prossimo anno e testare le scarpe lungo i tracciati del Running Park Alpe di Siusi, l’appuntamento è per il 27 e 28 luglio con Alpe di Siusi Running Expo.
Articolo letto 85 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login