Home » Altre notizie » Marmoleda Full Gas venerdì si decide sul passaggio a Punta Penia

Marmoleda Full Gas venerdì si decide sul passaggio a Punta Penia

11/04/13

 

Starting list di assoluto livello per la seconda edizione della Marmoleda Full Gas Race, la suggestiva manifestazione di sci alpinismo in programma sabato 13 aprile lungo i pendii della Regina delle Dolomiti, la montagna più alta delle Alpi italiane orientali grazie ai 3342 metri di Punta Penia.

Sarà infatti al via un’atleta prestigiosa in campo femminile e un gruppo decisamente agguerrito in campo maschile a contendersi la vittoria finale. Sulla montagna “regina” si cimenterà la principessa dello ski alp mondiale, ovvero la 24enne catalana Mireia Miró Varela, dominatrice in Coppa del Mondo e plurimedagliata ai campionati mondiali ed europei. Sulla carta la campionessa spagnola non dovrebbe avere rivali, mentre in campo maschile la sfida per la vittoria finale si annuncia davvero incerta, anche se il vincitore dell’ultima edizione Nejc Kuhar è dato in grande forma in questa fase della stagione e lo testimoniano i risultati delle ultime gare. Il suo principale avversario dovrebbe essere colui che in alcune competizioni a squadre è stato pure compagno di team, ovvero Filippo Beccari, che in questi giorni sta approfittando della vicinanza dalla sua residenza abituale (Livinallongo) per aumentare le frequenze di allenamento proprio sul terreno che sabato ospiterà la kermesse. Fra gli attuali iscritti anche l’altoatesino di Colle Isarco Roberto De Simone, che nella scorsa edizione chiuse sul terzo gradino del podio, quindi Thomas Martini, trentino della Val di Non, e il rendenese Alex Salvadori che sono andati oltre ogni previsione domenica scorsa nell’Adamello Ski Raid e dati in grande forma. Della partita sarà anche il fiemmese Riccardo Dezulian, così come il falcadino Alessandro Follador e il perginese Gil Pintarelli.

Dopo le ultime competizioni di sci alpinismo delle scorso settimane caratterizzate dal maltempo la dea bendata pare avere un occhio di riguardo nei confronti della Marmoleda Full Gas Race, visto che l’ultimo bollettino di Arabba prevede per sabato tempo soleggiato al mattino, con aria tersa ed ottima visibilità con temperature in leggera diminuzione. Il giorno precedente invece è previsto il passaggio di una perturbazione che dovrebbe portare neve oltre i 1700 metri. Proprio in quest’ottica il Comitato Organizzatore presieduto da Diego Salvador, ma che comprende 4 importanti ed esperte associazioni dell’Alta Val di Fassa come la Sellaronda Skimarathon, la Bela Ladinia e il Bogn Da Nia e la Dolomites Skyrace, assieme al Soccorso Alpino, valuterà nelle prossime ore, dopo l’ultimo sopralluogo, se eliminare il passaggio a Punta Penia per garantire la sicurezza di tutti gli atleti in gara. «Sono tanti anni che organizziamo competizioni – spiega il presidente del team Diego Salvador – e la nostra priorità da sempre è quella di garantire un percorso privo di pericolo per i partecipanti. Nel briefing di venerdì sera prenderemo le ultime decisioni sull’itinerario di gara e sul transito a Punta Penia, che comunque è previsto sul versante nord-ovest, il più sicuro e lontano da dove mercoledì si è verificata l’incosciente azione di un freerider che ha provocato una valanga».

Partenza della gara prevista per le 8 del mattino in località Pian dei Fiacconi, sopra il Passo della Fedaia, e arrivo dei primi uomini previsto verso le 9.50, dopo che i partecipanti avranno affrontato un percorso di 18 chilometri, con un dislivello positivo di 2100 metri.

Comunicato stampa organizzazione

 

Articolo letto 44 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login