Home » Altre notizie » La famiglia Fracassi scala anche il Grand Hotel Bali in Spagna

La famiglia Fracassi scala anche il Grand Hotel Bali in Spagna

09/06/14

IMG_0373

Questa volta il grattacielo porta il nome del Grand Hotel Bali di Benidorm che con sui 52 piani e 900 gradini e 190 metri di altezza lo decreta il più alto hotel d’Europa. L’ultima impresa estera del duo Bonacina-Fracassi  a cui si è aggiunta anche la giovanissima figlia Martina passa per la Spagna  dove Cristina coglie il terzo posto in 6’45 con vittoria alla spagnola Llorenz Rosi in 6’34, seconda Martinez Ester in 6’41. Nei Maschi vittoria di Llorenz Angel in 4’33 che batte lo storico record detenuto dall’Australiano Paul Crake che resisteva dal 2003, secondo Ignacio Cardona Torres in 4’46 , terzo l’altro spagnolo Merlos Pedro i 5’00. Dario Fracassi se la cava con un buon sesto posto in 5’12.  Non c’è due senza tre e anche la figlia Martina Fracassi  11 anni si  è misurata  sui  52 piani  concludendo la sua prova in un ottimo 9’28”.

podio femminile

Podio femminile

 

”  Mi davano per favorita,” – ha dichiarato Cristina-  ” sono in un discreto periodo , almeno sui grattacieli, ma la strada è ancora in salita prima di giungere veramente ad una forma che mi permetta di ottenere prestazioni cronometriche di assoluto valore.  Sono contenta del podio e soprattutto che ha corso anche nostra figlia, vuol dire che pian piano  si sta affezionando alla corsa , senza pressione da parte nostra.

Ora , per fortuna una domenica libera ma il 20-21-22 giugno  saremo nuovamente impegnati con una faticosa ma molto interessante trasferta  con il  campionato Europeo di corsa sui grattacieli: 3 gare in tre giorni ma soprattutto in  tre nazioni diverse,  Austria  con Vienna,  Repubblica ceca con Brno,  Slovakia con Bratislava. L’organizzazione di Towerrunning world cup ha previsto un unico albergo a Bratislava con un pullman che trasporterà gli atleti nelle varie gare.

le tre prove dell'europeo

D.F.

Ecco il video della prova spagnola:

 

Articolo letto 162 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login