Home » Altre notizie » Il Giro delle Cascine parla maghrebino

Il Giro delle Cascine parla maghrebino

14/10/13

GAGLIANICO - Quest’anno il “Giro delle Cascine” di Gaglianico ha fatto cifra tonda. Per la popolare gara podistica organizzata dalla A.S.Gaglianico 1974 è giunto il momento di festeggiare l’edizione numero 40. La manifestazione si è svolta domenica mattina presso il campo sportivo Miller Rava di Gaglianico, come di consueto, ed è stata particolarmente gratificante per gli organizzatori salutare la quarantennale ricorrenza della loro “classica” podistica autunnale, in una giornata dal tipico sapore autunnale sul piano climatico – ma con cifre di partecipanti di assoluto rilievo. 395 sono stati in totale gli atleti iscritti, di cui 364 sono i risultanti nella classifica finale, con 81 donne classificate. Sembrano definitivamente passati gli anni delle striminzite classifiche del settore femminile. Anche quest’anno il percorso di gara usciva per un consistente tratto dai confini di Gaglianico, portando la giostra di atleti anche a toccare le strade di Sandigliano e di Ponderano.

Notevoli sono stati i numeri anche per la collaterale manifestazione non competitiva, la “Passeggiata nel Giro delle Cascine”, che quest’anno portava i partecipanti a cimentarsi su un percorso prolungato rispetto alle edizioni precedenti, su 5 km, che lo rendevano più simile a una “gara” vera e propria. Anche se lo spirito con cui la variopinta compagnia di amatori, grandi e piccini, non ha visto minimamente mutata la sua festosità.

Nomi, come al solito, di spessore assoluto per il settore agonistico. Il 40° “Giro delle Cascine”, dopo i domini pressoché incontrastati di Alberto Mosca e Francesco Bona degli ultimi anni, non ha parlato italiano. Il primo ad aver tagliato il traguardo del MIller Rava è stato infatti l’atleta maghrebino Salah Ouyat, nome notissimo al podismo piemontese, in forze alla ASD Circuito Running che con il tempo di 33′ 16″ si è imposto con un vantaggio sicuro sul secondo piazzato, Juan David Orozco Sanchez della Atletica Monterosa Fogu (33’30”). Soltanto terzo il primo atleta italiano: Davide Cestariolli, compagno di squadra di Ouyat alla ASD Circuito Running, ha concluso la sua prova col tempo di 34′ 01″. Eccellenti risultati si sono segnalati anche nella classifica femminile. Dominio assoluto per la biellese portacolori dell’Esercito Valentina Costanza, che si è imposta sulle concorrenti con il tempo di 36’26” staccando di quasi due minuti la seconda classificata, Ilaria Zaccagni della SS Pietro Micca (38′ 23″). Sul terzo gradino del podio è salita invece Viviana Vellati (Atletica Candelo), dopo aver fatto fermare il cronometro a 39′ 13″.

Una cinquantina di società sportive, piemontesi e non, hanno portato almeno un loro atleta a Gaglianico. Un’edizione all’insegna della pluralità e varietà di provenienze, quindi, dimostrata non solo dall’internazionale podio maschile, ma anche dal risultato della speciale classifica per società a numero di partecipanti. Se si eccettuano gli atleti della A.S.Gaglianico che correvano in casa, e che quindi hanno rinunciato ad aggiudicarsi il trofeo, la società più numerosa è stata l’Atletica Settimese, che ha portato al “Giro delle Cascine” ben 41 atleti. Terzi sono stati i biellesi della ASD Olimpia Runners, con 33 presenze, seguiti a loro volta dai 21 rappresentanti del GS Splendor Cossato.

AS GAGLIANICO 1974

L’Addetto Stampa

ENRICO MACCHETTI

Classifica Giro delle Cascine

Articolo letto 49 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login