Home » Altre notizie » Campionato Italiano 10km su strada: primi Lalli e Soufyane

Campionato Italiano 10km su strada: primi Lalli e Soufyane

03/08/14

Laila Soufyane (Esercito) e Andrea Lalli (Fiamme Gialle) vincono i Campionati Italiani di 10km su strada Isernia. Insieme al molisano, molto brillante davanti al pubblico di casa e secondo nella classifica complessiva dietro al keniano William Kibor (Parco Alpi Apuane, 29:38), erano impegnati altri tre azzurri che fra due settimane correranno la maratona degli Europei di Zurigo. È terzo e argento tricolore Domenico Ricatti (Aeronautica) al traguardo in 30:15 mentre al rientro dal periodo in quota a Saint Moritz (SVI) dà buona prova di efficienza in 30:49 Ruggero Pertile (undicesimo, Assindustria Padova). Sempre in chiave continentale, fra le donne corre in 36:44 Deborah Toniolo (Forestale), undicesima nella classifica complessiva femminile. 

milan290

UOMINI - Sul circuito cittadino di Isernia la gara maschile – l’ultima a partire, alle 22:00 passate il colpo di pistola – vede la vittoria del keniano del Parco Alpi Apuane William Kibor (29:38) ma la maglia tricolore dei 10km su strada 2014 viene indossata dall’azzurro Andrea Lalli (Fiamme Gialle). Il molisano, fra due settimane al via della maratona degli Europei di Zurigo, ci tiene a non sfigurare davanti al pubblico di casa e così non leva mai il piede dall’acceleratore: alla fine è brillante secondo in 29:52. Terzo ma argento Tricolore un altro convocato per i 42,195 chilometri di Zurigo, Domenico Ricatti (Aeronautica, 30:15). Nella gara valida anche come quarta prova dei Societari di Corsa seguono in classifica tre keniani come Julius Kipngetich Rono (Atl. Recanati, 30.23), Bernard Kipsang Chumba (Atl. Castello, 30:23) e Joash Kipruto Koech (Potenza Picena, 30:24) dietro ai quali si inserisce Manuel Cominotto (Atl. Firenze Marathon), che con 30:31 si mette al collo il bronzo dei Campionati Italiani Assoluti.

Laila Soufyane (Foto Colombo/FIDAL)Laila Soufyane (Foto Colombo/FIDAL)

Dopo Jean Baptiste Simukeka (RCF Roma Sud, 30:37) è nono Paolo Zanatta (Fiamme Oro, 30:38), decimo Yassine Rachik (Cento Torri Pavia, in 30:43 si prende anche il titolo under 23) e undicesimo (quinto italiano) il terzo azzurro per la maratona di Zurigo in gara a Isernia, il quarantenne Ruggero Pertile (Assindustria Padova). Il padovano, appena sceso dall’allenamento in quota a Saint Moritz, taglia il traguardo in 30:49 dopo una partenza cauta e un ultimo giro molto veloce.

DONNE - La volata spalla a spalla per la vittoria della gara femminile vede festeggiare la portacolori dell’Esercito Laila Soufyane, prima al fotofinish sulla keniana Hellen Jepkurgat (RCF Roma Sud). Stesso crono per entrambe: 34:35, con Soufyane che si prende ovviamente anche la vittoria degli Assoluti. L’argento va alla sarda Claudia Pinna (CUS Cagliari), al traguardo in 35:47 davanti a Silvia La Barbera (Forestale) bronzo in 35:59. E’ undicesima, un po’ sofferente per la differenza climatica fra Saint Moritz e Isernia, Deborah Toniolo (Forestale), anche lei in partenza per la maratona continentale (quella femminile è in programma sabato 16 agosto, mentre domenica 17 correranno gli uomini). Giulia Mattioli (R.C.M. Casinalbo) si laurea campionessa italiana under 23 in 36:10.

JUNIORES E ALLIEVI - Linda Benigni (Centro Atletica Piombino) vince la gara dedicata alle juniores in 37:34. Completano il podio under 20 Maria Cristina Roscalla (CUS Pro Patria Milano) in 37:42 e Christine Santi (Mollificio Modenese Cittadella) in 38:00. Al maschile la palma va a Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874) mentre è secondo l’azzurrino della recente rassegna iridata di categoria di Eugene Omar Guerniche (San Rocchino) e terzo Davide Scaglia (Atletica Alba). Fra le Allieve va in scena un altro assolo di Nicole Svetlana Reina (CUS Pro Patria Milano) che sui 6km destinati alla categoria conferma il titolo italiano 2013 in 20:41. Argento e bronzo vanno in archivio su altri ritmi: a Azzurra Ilari (Amatori Osimo) in 23:09 e Valentina Gemetto (Atletica Saluzzo) in 23:27. Molto più compatta invece la classifica dei pari età uomini: vince Matteo D’Alessandro dell’Atletica Civitanova in 34:30 davanti a Ademe Cuneo (Cento Torri Pavia) a 34:41 e a Romualdo Bibbò (Gruppo Sportivo Virtus) a 34:45.

a.c.s.

Fonte FIDAL.IT

Foto COLOMBO/FIDAL

Articolo letto 205 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login