Home » Altre notizie » Buona la prima per la Ciaspoladalpina

Buona la prima per la Ciaspoladalpina

25/02/13
ORNICA (BG) 1^ Ciaspoladalpina
La prima ciaspolata competitiva della bergamasca inventata dagli Alpini è stata messa a dura prova ma nonostante il copioso meteo (30 cm di neve in poche ore) non ha scalfito la loro laboriosa operatività  organizzativa e tutto si è svolto nel migliore dei modi.
Il percorso si sviluppava nella Valle D’Inferno alle pendici del Pizzo Tre Signori (2555 mt di alt.) 4 km circa di progressiva e costante salita, un breve tratto di respiro in piano e 2 km di un impervia discesa per i boschi (percorsa dai primi arrivati in 7′) che finivano sopra il piccolo abitato di Ornica.
Il primo arrivato Claudio Cassi non poteva che essere un Alpino, l’atleta bellunese involandosi sul ripido tratto finale della gara concludeva i 6,7 km  in 33’30, secondo Davide Milesi testimonial della manifestazione non che tracciatore del percorso teneva il passo di Claudio fino allo scollinamento per poi cedergli  57″ al traguardo, terzo Alfredo Corsini il recente vincitore della ciaspalonga delle Marmarole 43 km con le racchette da neve concludeva in 36’08, a seguire nell ordine Ghidini (alpino più giovane), Scandolera, Corsini J., Tomasoni, Dall’Ara, Salvi, Mangili.
Tra le donne Giuliana Milesi dopo la bella prestazione di Vezza D’Oglio non poteva che imporsi sui sentieri di casa e staccava nettamente le avversarie chiudendo 12esima assoluta in 52.48, seconda a 4a la camuna Pedretti Luisella, terza l’eclettica Cattaneo Chiara che ha scoperto il mondo delle ciaspole da poco tempo.
Finale con pranzo a base di selvaggina per tutti i 60 partecipanti agonisti e camminatori nel tendone  allestito dagli Alpini e Volontari nell ambito del Trofeo Nikolajewka che si disputerà  domenica prossima.
La corsa era la seconda prova del circuito di Coppa Lombardia che vede provvisoriamente al comando Claudio Cassi e Giuliana Milesi e prevede le due prossime gare a Pisogne e a Livigno.
Michele Dall’Ara
Articolo letto 119 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login