Home » Altre notizie » Al Sellaronda Trailrunning ci sarà Dapit

Al Sellaronda Trailrunning ci sarà Dapit

05/09/13

Il percorso si presenta con modifiche e allungamento

108

Conferme e novità per la terza edizione del Sellaronda Trail Running, la suggestiva competizione di corsa in montagna in programma sabato 14 settembre con partenza e arrivo a Canazei, che si sviluppa su un totale di 56,3 km e un dislivello positivo di ben 3626 metri e che avrà validità come ultima prova del circuito Salomon Trail Tour Italia. Le conferme sono quelle di atleti specialisti delle marathon su lunghe distanze come Fulvio Dapit, il friulano che trionfò dodici mesi fa nella seconda edizione e del gardenese Georg Piazza, che lo scorso anno si piazzò in seconda piazza. Due trail runner di assoluto livello, che dovranno però ben guardarsi dagli specialisti di questa disciplina in lizza per la vittoria finale del circuito, visto che proprio la competizione che si sviluppa nelle 4 valli ladine avrà il compito di assegnare gli allori 2013. Come il piemontese Sergio Vallosio, il trentino Sandro Todeschi, il valdostano Michael Dola, ed ancora Mario Sala, Stefano Baragatti, mentre in campo femminile la leader provvisoria del circuito risponde al nome della lombarda Francesca Mai, che dovrà cercare di contenere gli attacchi della valtellinese Simonetta Castelli e dell’emiliana Lara Mustat. Al momento gli iscritti sono oltre 180, un numero decisamente positivo considerando la gioventù della competizione e il fatto che tante adesioni giungono nei giorni antecedenti lo start. Un valore aggiunto è rappresentato sicuramente dalla particolarità del tracciato di gara che va a toccare i principali centri e passi delle quattro valli ladine dolomitiche, la Val di Fassa con Canazei e Passo Sella, la Val Gardena con Selva e l’omonimo passo, la Val Badia col Campolongo ed ancora Livinallongo con Porta Vescovo e il transito per Passo Pordoi, per poi affrontare l’ultima discesa verso Canazei. Una competizione che va ad affian carsi a quelle già esistenti di sci alpinismo (Sellaronda skimarathon) e di mountain bike (Sellaronda Hero). La novità principale riguarda invece alcune modifiche, seppure non sostanziali del percorso di gara. Gli organizzatori coordinati da Diego Salvador, assieme ai responsabili di percorso delle quattro valli coinvolte in questi giorni hanno effettuato numerosi sopralluoghi optando per il prolungamento del chilometraggio complessivo. La prima riguarda una deviazione rispetto al passato, ovvero da Passo Sella si attraverserà la Città dei Sassi fino al rifugio Comici per scendere poi verso Selva Gardena. La seconda modifica riguarda il tratto fra Arabba e Porta Vescovo, con l’inserimento del passaggio in località Viel dal Pan fino a Passo Pordoi. Entrambe le modifiche privilegiano anzitutto il panorama, visto che nel primo caso si andrà a percorrere una delle zone dolomitiche più suggestive e nel secondo si transit erà proprio davanti alla Marmolada. Ma non sarà solo questa l’unica novità della terza edizione del Sellaronda Trail Running, visto che da quest’anno la competizione che attraversa le valli ladine dolomitiche assegnerà anche 1 punto per la graduatoria di qualificazione per l’Ultra Trail du Mont Blanc del 2014. Un altro prestigioso riconoscimento per la manifestazione. Cresce dunque l’attesa per l’appuntamento del 14 settembre, anche per chi mira ad un posto sul podio nella graduatoria del circuito Salomon Trail Tour Italia, le cui prime sei prove si sono già disputate ad aprile all’Isola d’Elba (Elba Trail), a maggio a Cantalupo Ligure (Le Porte di Pietra e Le Finestre di Pietra), a giugno a Puos d’Alpago (Alpago Ultra Trail ed Eco Marathon) e a luglio a Fanano (Cima Tauffi Trail). Proprio al termine della gara che si sviluppa su tre provincie d’Italia (Trentino, Alto Adige e B elluno), si svolgerà la premiazione finale del circuito nel dopo cena a Canazei.

Articolo letto 114 volte

Devi essere registrato per inserire un commento Login