Aperta ufficialmente la due giorni di Bellagio con la vertical Nsck1, il cui percorso è stato modificato a causa della pioggia. I concorrenti della gara only up hanno preso il via dal borgo di San Giovanni, che sorge pittoresco fra il lago e la montagna.

Il più veloce di tutti nella prova organizzata dal Bellagio Skyteam è stato il giovane campione svizzero Roberto De Lorenzi che ha stoppato le lancette su 34’21”. Con un ritardo di 57″ ha tagliato il traguardo Filippo Galli (secondo classificato in 35’17”).

Sul podio anche Massimiliano De Bernardi, già vincitore, nel mese di luglio, della Tre Pass a Belaas – altra manifestazione targata Bellagio Skyteam. 35’18” il tempo che gli è valso il terzo posto. Nella top five Marco De Lorenzi e Manuel Franchi.

Nel settore femminile si ripete la ciclista Marta Binda, che chiude primeggiando in 43’17”. Alle sue spalle Gisella Beretta, seconda in 43’50”, e Giovanna Cavalli, terza in 48’11”.

Terminata la Nsck1, i pensieri sono interamente rivolti alla giornata di domenica: l’appuntamento è infatti con la gara regina, la Bellagio Skyrace, che giungerà alla sesta edizione e decreterà i vincitori finali delle Skyrunner Italy Series. Il tracciato subirà alcune variazioni a causa del maltempo previsto, al fine di garantire la sicurezza degli atleti. In concomitanza si disputerà anche la Bellagio Half Skyrace.

Si partirà alle ore 9.15 dalla piazza della Basilica di San Giacomo, nel cuore pulsante della cittadina lacustre. L’arrivo invece è posto sul lungolago Europa, dove si giungerà dopo l’esclusiva passerella nei giardini di Villa Melzi. Il parterre è stellare, lo spettacolo assicurato.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale www.bellagioskyrace.it

Ph. Davide Ferrari