Fabio Pasini profeta in patria, titolo italiano al fondista e a Samantha Galassi

La sfida sulle ripidissime rampe di Valgoglio incorona il campione di casa Fabio Pasini e la scalatrice toscana residente a Bergamo Samantha Galassi. Entrambi portacolori della Recastello Radici Group. In palio, alla This Is Vertical Race, c’era il campionato italiano Fisky.

Fabio Pasini si è imposto, nella cronometro di mille metri di dislivello, fermando le lancette su 35’41”. In seconda posizione Luca del Pero dei Falchi Lecco in 36’33”. Terzo gradino del podio allo scialpinista Luca Tomasoni che ha tagliato il traguardo in 37’23”. Nella top ten di giornata Giovanni Zamboni, Massimo Triulzi, Massimo Barbeni, Roberto Dalsant, Lorenzo Rota Martir, Eric Manfredi e Davide Milesi.

Nella classifica femminile Samantha Galassi conclude con il tempo di 47’44” diventando, come Pasini, campionessa italiana della specialità. A farle compagnia sul podio la bergamasca della Val Gandino Giulia Zanotti, seconda in 51’21”, e Raffaella Cian, terza in 52’14”. Quarta Silvia Chiappa, quinta Ivonne Martinucci.

Il percorso della This Is Vertical Race parte dalla centrale Enel di Aviasco, poco sopra l’abitato di Valgoglio, da dove si inerpica la traccia che sale per mille metri di dislivello, fino a quota 1980 m slm del crinale, altamente panoramico, che divide la famosa Val Sanguigno dalla altrettanto conosciuta (in ambito escursionistico) zona dei Laghi.

La soleggiata e limpida giornata autunnale ha esaltato le bellezze paesaggistiche delle Orobie. La manifestazione, giunta alla quinta edizione, è stata organizzata dal gruppo Valgoglio Live sotto la guida di Manuel Negroni, che ne è altresì l’ideatore. Vi rimandiamo alla classifica per conoscere i campioni italiani di tutte le categorie.

ufficio stampa
Enula Bassanelli