A poco più di due settimane dalla seconda edizione allo spettacolare doppio vertical valtellinese, il comitato organizzatore scalda i motori presentando la gara più extreme a livello lombardo nella suggestiva location del ristorante “la Brace” di Forcola (So) dinnanzi a una sala gremita.

A Talamona è quasi tutto pronto, il tracciato di  2000mt di sola salita in 9 km assegnerà il titolo italiano CSEN di specialità. Una vera e propria sfida contro il cronometro che vedrà al via i più forti interpreti delle gare only up. Formula vincente non si cambia, il prossimo 30 giugno la 2ª edizione andrà in scena con il medesimo format, unico obbiettivo completare nel minor tempo possibile i 2000 metri e raggiungere la tanto attesa linea del traguardo posta in vetta, dove la vista mozzafiato ripagherà tutti gli atleti della fatica.


I PROTAGONISTI
250 pettorali messi a disposizione dal comitato organizzatore stanno andando a ruba. Presso l’ufficio segreteria sono già arrivate conferme da alcuni tra i più forti specialisti delle gare di sola salita. Al maschile balzano all’occhio i nomi dei fortissimi scialpinisti; in primis l’atleta del CS Esercito Michele Boscacci, seguito dal portacolori del Team Crazy Idea William Boffelli, i due giovani valtellinesi Daniele Corazza e Giovanni Rossi. Proveranno a dare loro filo da torcere i lecchesi Luca Del Pero e Andrea Rota, il talamonese Tommaso Caneva, il vincitore della prima edizione Mattia Curtoni e il Lariano Luca Albini.

Sarà gara vera anche al femminile con la vincitrice della prima edizione Corinna Ghirardi chiamata a guardarsi le spalle da avversari del calibro di Martina Brambilla, Giulia Murada, Graziana Pè, Lucia Moraschinelli, Anna Tybor e Elisa Pallini.

GARA NELLA GARA
un ulteriore novità della seconda edizione, è la creazione in collaborazione con il Team Pasturo del Double Vertical Challenge, circuito comprendente due delle Vertical più impegnative e extreme a livello lombardo: Grignone Vertical e K2 Valtellina. La prima è andata in scena alcune settimane fa, e con la somma dei tempi, si stilerà una classifica dove i primi classificati vinceranno un premio di valore, mentre per chi completerà entrambe le gare verrà premiato con un gadget tecnico di finisher.

Le iscrizioni sono ancora aperte al link https://shop.endu.net/edit/50265 dove troverete locandina, regolamento e in pochi passaggi potrete assicurarvi un posto tra coloro che sfideranno i propri limiti e proveranno a coprire i 2000 metri di dislivello raggiungendo il traguardo in vetta.

MATERIALE OBBLIGATORIO & IMPORTANTI NOVITA’
k-way e telo termico. Chi fosse trovato senza di uno dei due verrà penalizzato con aggravio cronometrico. Compreso nel costo dell’iscrizione, a tutti i partecipanti sarà garantito il pettorale personalizzato con il proprio nome munito di chip usa e getta, il pacco gara che sveleremo a breve, il trasporto in quota di effetti personali, pranzo in località Pedroria e il servizio di trasporto a valle con l’utilizzo di pulman.
Per i supporter e gli spettatori che volessero salire in quota a tifare tutti gli atleti, sarà possibile prenotare una navetta sia per andata che ritorno, che dalla zona partenza che alle ore 7 con un minimo costo porterà tutti in quota nel punto più alto, da li con una camminata poco impegnativa si potrà raggiungere località Pedroria, zona di passaggio e ammirare tutti gli atleti affrontare le ultime ripide rampe prima della vetta.
Non ci resta che darvi appuntamento tra poco più di due settimane, per vivere un esperienza unica immersi nel parco delle Orobie Valtellinesi, correndo sulla cresta a fil di cielo dove osano solo i camosci.