Tanta qualità nel fine settimana a Tesero e sulla sua montagna per la 13ª Stava Mountain Race e per l’8° Verticale del Cornon. L’elenco iscritti è decisamente di alto livello, così come la validità delle due competizioni. Si inizia infatti il sabato pomeriggio alle 17 con la gara di sola ascesa, seconda tappa del Trentino Vertical Circuit e terza tappa dell’Eolo Vertical Cup. A contendersi il successo gli atleti del team La Sportiva Patrick Facchini e Nadir Maguet e gli spagnoli Txomin Oritz ed Isaac Barti, al femminile Maite Maiora Elizondo, Paola Gelpi, Arianna Oregioni, Veronica Bello ed Elisa Compagnoni.


Domenica mattina, invece, spazio all’evento principale, sulla distanza dei 24,9 km con un dislivello positivo di 1.714 metri e con il passaggio sul Monte Agnello come momento clou della manifestazione. Sfida valida come quarta delle sei prove del circuito La Sportiva Mountain Running Cup e che vedrà indossare il pettorale dell’Us Cornacci al trentino Gil Pintarelli del team Crazy Idea-Scarpa, a Mattia Gianola e Andrea Debiasi, nonché all’altoatesino Martin Stofner. Al via anche Davide Invernizzi e lo spagnolo Miguel Caballero Ortega, con i giovani Arnaud Cases de Matias e Nico Molina. In attesa dell’iscrizione dei runner dei team Salomon e Valetudo, si candidano poi al ruolo di outsider Mattia Tanara e Daniele Forconi del Team Scott. Nella gara femminile, starting list provvisoria alla mano, si preannuncia una sfida a tre in famiglia tra le atlete del Team La Sportiva Maite Maiora Elizondo (campionessa del mondo della specialità e seconda nel 2016), Francesca Rusconi, alle quali si aggiunge la forte polacca naturalizzata italiana Victoria Piejak (Team Valetudo), che al momento guida la classifica del circuito La Sportiva Mountain Running Cup. Lo start alle ore 9.30.


Verrà riproposta anche la Mini Stava Mountain Race sabato pomeriggio alle ore 15 su percorsi completamente rinnovati sulle tipiche distanze delle relative categorie e riservate a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. Tre le sfide previste: cuccioli (dal 2009 al 2011), esordienti (2007 e 2008) e ragazzi (dal 2004 al 2006), con iscrizioni da inviare via email all’indirizzo cornacci.tesero@virgilio.it, oppure da consegare in zona partenza dalle ore 14 del giorno di gara. La quota di 5 euro dà diritto al pacco gara con gadget ricordo e un prodotto offerto dalla Loacker, ristoro e Nutella party.


La manifestazione, sviluppandosi su due giorni, proporrà anche eventi collaterali. Alle 21 del sabato da non perdere la serata dedicata alle sfide in montagna presso la Sala Bavarese di Tesero. Protagonisti i fratelli campigliani Silvestro e Tomas Franchini, che racconteranno “Los Picos 6.500”, ovvero la storia della salita delle cime più alte delle Ande, tra Argentina e Bolivia.
Inoltre domenica mattina, mentre i concorrenti si cimenteranno con le verticalità e nelle discese della Stava Mountain Race, i più piccoli potranno esprimere la propria vena artistica partecipando al concorso “Disegna la tua Stava Mountain Race”. Il vincitore vedrà pubblicata la propria opera nella brochure del 2019. Sarà inoltre presente la fisioterapista Lisa Cosi, a disposizione degli atleti per trattamenti pre-gara sia il sabato pomeriggio dalle 14 per il Verticale, sia domenica mattina.
Le iscrizioni ad entrambe le gare sono ancora aperte sul sito della manifestazione www.stavamountainrace.it.