Kiambogo (Kenya), 10 aprile 2018 – Cross, pista e strada. E’ su questi terreni che gli atleti kenioti sognano di dominare incontrastati. Spesso ci riescono.

Da qualche anno, anche la corsa in montagna sta entrando nel mirino dei talentuosi atleti dell’altopiano. Grazie al team Run2gether (www.run2gether.com/it), un gruppo di atleti kenioti gareggia stabilmente in montagna durante il periodo estivo. Si contano già prestigiose vittorie: Tre Campanili (Robert Panin SURUM, 2012, 2013, 2014), Jungfrau Marathon (Geoffrey Gikuni NDUNGU, 2013), Glacier 3000 (Eric Riungu MUTHONI, 2016).

E’ con Lucy Wambui MURIGI che la corsa in montagna targata Kenya entra in una nuova dimensione. Già vincitrice della Stramilano (2014), da qualche anno si cimenta su strade e sentieri di montagna. Vincitrice della Cortina Dobbiaco Run (2015), della classica mito Sierre-Zinal (2015 e 2017), della Thyone Dixene (2014, 2015 e 2017), 2° ai Campionati Mondiali di corsa in montagna a Casette di Massa nel 2014. La MURIGI entra nella storia della corsa in montagna e del suo paese vincendo lo scorso luglio il “mondiale dei mondiali” a Premana.

Alla luce di questa vittoria, la Federazione di Atletica Keniana, sta iniziando a fare i primi passi per sviluppare questa disciplina. E’ di pochi mesi fa la decisione di istituire presso il “Run2gether Mount Longonot Sports & Recreation Centre” di Kiambogo (80 km a nord di Nairobi, vicino al Lago Naivasha) il centro di eccellenza della corsa in montagna del Kenya.

Di pochi giorni fa, la notizia del primo campionato nazionale di corsa in montagna. Il 28 di aprile, proprio sulle montagne vicine al centro di allenamento, si svolgerà questo evento, passo fondamentale per il continuo sviluppo della corsa in montagna in Kenya e della sua affermazione come disciplina praticata a livello mondiale.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni (la gara è open): info@run2gether.com