Stefano Pelamatti al secondo posto completa il successo targato Us Malonno

 

Emanuele Manzi ha conquistato in terra francese la vittoria nel Trail de La Croix Labbè. Il campione italiano di trail corto è riuscito a stabilire il nuovo record del tracciato nonostante le condizioni del percorso, ai limiti del praticabile viste le copiose piogge che hanno interessato la zona la settimana prima della competizione e fino a pochi minuti dal via. Il crono finale è stato di 1h52’40” per coprire i 25km del tracciato (con 750 metri di dislivello totale) che si snoda all’interno della foresta dell’abitato di Hussigny-Godbrange, proprio ai limiti del confine con il Lussemburgo. Al secondo posto in 1h56’23” troviamo l’altro alfiere dell’Unione Sportiva Malonno, Stefano Pelamatti autore di un’ottima prestazione, dopo essere già stato secondo ai campionati italiani di trail corto e una settimana fa al Maddalena Urban Trail. Terzo posto per il campione uscente e quattro volte vincitore della competizione Benoit Marcolini giunto a 11’22” da Manzi. Tra i migliori di giornata anche Lorenzo Bianchi sempre targato Us Malonno, che coglie la dodicesima piazza così come Michele Zenoni che chiude 46° attardato da una caduta lungo il percorso.

Soddisfazione tra gli organizzatori per la nutrita pattuglia italiana presente al via (sulla 11km presenti Calzaferri Matteo, Laura Moranda e Tisi Lorenzo) che suggella e rinforza il gemellaggio con il Memorial Bianchi – Fletta Trail del “paese della corsa in montagna”.

Classifica generale:

Hussigny – Godbrande (Francia) Trail de La Croix Labbè