Sfida verticale alle piste più famose della Coppa del Mondo di Sci Alpino.

La Tulot Audi Quattro di Pinzolo nel ranking delle piste cult delle Alpi.

VUP Pinzolo   Le piste più famose delle gare di discesa libera di Coppa del Mondo di Sci Alpino (Streif di Kitzbühel, Lauberhorn di Wengen, Hannes-Trinkl di Hinterstoder) diventano il teatro della sfida “al contrario”dal basso verso l’alto, affrontata dai partecipanti al Vertical Tour 2017. La sfida verticale si corre a Pinzolo, anche quest’anno, lungo la pista Tulot Audi Quattro, una delle piste cult delle Alpi. I partecipanti alla gara hanno un solo scopo: conquistare la Tulot Audi Quattro più velocemente e più “verticalmente” possibile! Non esistono altre regole! Anche la scelta dei materiale è libera! Si può scegliere di gareggiare con:

  • scarpe da corsa con tacchetti
  • sci da fondo con pelli
  • sci d’alpinismo
  • racchette da neve con ramponi

  La vittoria va a chi sa coniugare al meglio resistenzatecnica e materiali. Abbinato alla Vertical Up c’è il raduno “Toni Masè” con gli sci d’alpinismo e le ciaspole da malga Cioca al Doss del Sabion (400 m di dislivello).

PROGRAMMA

Giovedì 26 gennaio Pinzolo, Paladolomiti, ore 21.00 Serata alpinistica con ospite Hervé Barmasse Venerdì 27 gennaio Pinzolo, Vertical Up Village, dalle ore 18.00 Vertical beer and music fest Sabato 28 gennaio ore 13.00 – 17.30 Consegna pettorali e gadget di partecipazione ore 17.30 Partenza raduno con le ciaspole da Malga Cioca ore 17.45 Riunione di gara ore 18.00 Partenza raduno con gli sci da Malga Cioca ore 18.10 Partenza Vertical Up classe “speed” e “zaino” ore 19.00 Cena presso i rifugi in quota e il Palazzetto dello sport ore 22.00 Premiazione presso il Vertical Up Village Pinzolo  

PREMI

Montepremi di 8.000,00 Euro ed estrazione di due bellissimi premi. Inoltre, 4 premi ad estrazione tra tutti i partecipanti della Val Gardena Vertical Up e della Madonna di Campiglio-Pinzolo Vertical Up.  

ISCRIZIONI

Apertura 10 ottobre 2016, alle ore 20.00 – Chiusura 21 gennaio 2017, alle ore 20.00 La quota di iscrizione comprende il gadget ufficiale dell’evento e la cena del dopo gara. INFO E ISCRIZIONI: www.alpingovalrendena.it     La Pista Tulot Audi Quattro in pillole:

  • Classi: “Speed” e “Zaino”
  • Quota di partenza: 800 m
  • Quota di arrivo: 1.700 m
  • Dislivello: 900 m verticali
  • Lunghezza del percorso: 2.700 m
  • Pendenza media: 35%
  • Pendenza massima: 69%
  • Illuminazione: frontalino, anche se molti punti del percorso sono ben illuminati
  • Materiale consigliato: sci d’alpinismo, sci da fondo, scarpe da corsa, ramponi, ciaspole…

  Le classi di gara del Tour Il Vertical Up si divide in due classi: speed e zaino. Nella classe zaino il divertimento e la gioia sono in primo piano. Ogni sportivo può affrontare il percorso con una velocità qualsiasi e con libera scelta del materiale. L’unica premessa: bisogna portarsi dietro uno zaino fino all’arrivo. Il cronometraggio avviene alfabeticamente. Vince il concorrente che si avvicina di più al tempio medio di tutti i partecipanti. La classe speed é la disciplina regina del Vertical Up. In questo caso gli atleti devono completare il percorso originale della pista di Coppa del Mondo verticalmente e il più velocemente possibile, sempre con scelta libera del materiale. Tutto è permesso nella gara finchè l’atleta usa come “motore” la propria forza.

Il vincitore 2016

Il vincitore 2016 Philip Götsch (credito foto Michael Werlberger – da sito organizzazione)

Classifica 2016 -Speed Division Men 1. Philip Götsch – Team Fischer – 29:17,3 2. Urban Zemmer – Team La Sportiva – 29:26,6 3. Dominik Salcher – Team Vertical Up – 29:34,8 Woman 1. Susanne Mair – Team Dynafit Austria – 34:22,8 2. Antonella Confortale – Team Forestale – 36:23,5 3. Raffaella Rossi – Team Sci Club Valtatare ASD – 38:40,9 Rucksack Division Lara Bottura – Team Alpin Go Val Rendena – 35:55,2 Credit foto Michael Werlberger – da sito organizzazione