Semplicemente strepitoso l’ultimo colpo realizzato dallo staff direttivo della BOclassic egregiamente coordinato da Gerhard Warasin e dal responsabile top Atleti Gianni Demadonna. Il campione europeo di maratona Daniele Meucci ha scelto la BOclassic per il suo debutto sul suolo italiano dopo la conquista del titolo continentale di maratona quella fantastica domenica di metà Agosto a Zurigo quando si impose in 2h11:08 demolendo completamente gli avversari nella seconda parte di gara.

zurig1072

Daniele Meucci (foto FIDAL/COLOMBO)

Il quarantesimo compleanno della BOclassic verrà quindi festeggiato nel miglior dei modi, annoverando al via il portacolori dell’Esercito che si esibirà per la prima volta in una competizione italiana dopo tre apparizioni internazionali nel corso della stagione autunnale. Tre apparizioni che lo ha visto classificarsi sempre tra i migliori la prima domenica di Ottobre nella mezza maratona di Lisbona in Portogallo e successivamente, conquistare un ottimo piazzamento sulla insolita distanza delle dieci miglia della Great South Run a Portsmouth nel sud dell’Inghilterra. Sfortunata infine l’apparizione nella Seven Hills di Nijmegen (Olanda) dove, sulla distanza dei 15km un piccolo affaticamento muscolare gli ha impedito di dare il meglio proprio quando stava lottando spalla a spalla con alcuni dei migliori africani al mondo. Sono le parole stesse del maratoneta azzurro a mostrare una certa emozione per l’impegno altoatesino : “Bolzano sarà il mio debutto in Italia da Campione Europeo di Maratona. Correre in Italia e condividere con l’Italia la medaglia di Zurigo è qualcosa che sentivo da Agosto di voler fare e finalmente si concretizza. Credo che quando mi schiererò sulla linea di partenza e lo speaker chiamerà il mio nome, l’emozione non mi farà sentire il freddo che di solito accompagna la gara di Bolzano.” Siamo quindi sicuri che saranno come sempre migliaia gli spettatori assiepati in Piazza Walther il 31 Dicembre che sosterranno il campione azzurro facendogli sentire il tifo e tutto il calore bolzanino. Una medaglia d’oro europea in carica che nobilita ulteriormente la storia della BOclassic, già cosi ricca e densa di campioni che hanno scritto negli anni la storia della corsa su strada mondiale e Daniele Meucci stesso vuole sottolineare un concetto assai gratificante per lo staff della BOclassic tutto : “Bolzano è l’eccellenza della corsa su strada in Italia, quando ti invitano a correre sai già che quello che ti aspetta è una gara “vera”, con campioni di valore mondiale. Se guardiamo l’albo d’oro fa impressione, ma allo stesso tempo ti trasmette quella carica in più per cercare di far bene in gara, anche perché a Bolzano nessuno può permettersi di scherzare e anche quest’anno sarà sicuramente così.” Daniele Meucci, seppur alla terza maratona in carriera, vanta comunque un palmares di tutto rispetto vantando sui 10000m la medaglia di bronzo agli europei di Barcellona nel 2010 e la medaglia d’argento sulla stessa distanza nel 2012 agli europei di Helsinki e sempre nello stesso anno conquistare il bronzo negli europei di cross di Budapest. Anche per il maratoneta pisano, allenato da Massimo Magnani, la corsa bolzanina rivestirà un momento importante in vista della stagione 2015 che lo vedrà sicuramente protagonista nuovamente sulla distanza di maratona alla ricerca di quel miglioramento cronometrico che merita un atleta del suo calibro. Soddisfazione per i collaboratori del presidente Warasin nel vedere che, ancora una volta, riescono a regalare alla BOclassic una pagina in più ad un libro che ha visto scorrere nei suoi capitoli momenti fondamentali dell’atletica mondiale. Appuntamento quindi al 31Dicembre in Piazza Walther per applaudire il campione europeo Daniele Meucci e un cast stellare con sorprese ancora in divenire. Ufficio Stampa BOclassic ( press@boclassic.it )