Osvaldo Faustini è stato nominato ambasciatore della competizione

Morlini Ciaspole Continua la marcia di avvicinamento alla 42ª Ciaspolada per il Comitato organizzatore della Società Podistica Novella. Un lungo percorso, fino all’appuntamento di domenica 4 gennaio 2015, che in queste settimane continua a regalare interessanti spunti e novità. La prima riguarda un’iscrizione eccellente, ovvero quella della dominatrice delle ultime due edizioni, la reggiana Isabella Morlini, la seconda è un tuffo nel passato, visto che il maratoneta Osvaldo Faustini è stato nominato ambasciatore e testimonial della Ciaspolada. L’ultima news riguarda i più piccoli, ovvero i bambini under 7, che riceveranno un premio speciale, un pallone personalizzato “La Ciaspolada”. Tornando alla regina delle ultime due edizioni, Isabella nei giorni scorsi ha ufficializzato la propria adesione con l’obiettivo di centrare un tris nell’albo d’oro e confidando, un giorno, di poter raggiungere Laura Fogli, trionfat rice in ben cinque edizioni alla fine anni degli Novanta. La segue il terzetto che si è fermato a quattro affermazioni, composto da Dina Donini, Maria Grazia Roberti e Asha Tonolini. La Morlini, vincitrice del titolo mondiale di specialità, si è cimentata con lo sport delle ciaspole tardi, così come il suo avvicinamento al mondo del podismo, ma con risultati straordinari, considerando che non è una professionista, è madre di due bambini ed insegna all’Università di Modena e Reggio. Chi ama la Ciaspolada e sarà presente solo come testimonial è invece Osvaldo Faustini, bresciano che nel palmares vanta una medaglia d’oro nella team marathon ai mondiali di atletica di Seoul del 1987 e un argento sempre nella stessa gara due anni dopo a Milano, nonché un personale nella maratona di 2h12’57”, ed ora ha deciso di mettere a disposizione la propria esperienza internazionale dei giovani atleti di una società bresciana. 2318 Quest’anno il suo primo scatto per la Ciaspolada Faustini lo ha compiuto nel ruolo di ambasciatore in alcuni recenti appuntamenti istituzionali: «Il fatto che il Comitato organizzatore – ha raccontato Faustini – abbia deciso di nominarmi testimonial mi ha onorato. La Ciaspolada è una gara che mi è rimasta nel cuore, benché non sia mai riuscito a vincerla, chiudendo per due volte terzo nel 1997 e nel 1992. È un evento eccezionale, un mix fra agonismo e divertimento, dove si respira un’atmosfera unica. Quando viene sparato il colpo di pistola allo start nessuno comunque si risparmia. Si tratta di una competizione breve, ma da non sottovalutare, perché bisogna saper gestire bene le energie per lo sprint finale e spesso i saliscendi con le racchette ai piedi possono fare brutti scherzi. Poi in Val di Non e in Trentino si trova un clima straordinario. Quando preparavo i miei grandi appuntamenti nei giorni che precedevano la partenza venivo sempre su queste montagne per rifinire il lavoro. Mi serviva per abbassare la tensione». 41ma Ciaspolada della Valle di Non 2014 Oltre a Faustini, fra i personaggi che hanno preso parte a questa grande sfida vanno citati Stefano Baldini (nel 2005), Manuela Di Centa (nel 2006), Paolo Brosio (nel 2007) e Lorenzo Bernardi (nel 2008). Nel frattempo continuano le iscrizioni, la cui chiusura è fissata per il 3 gennaio 2015 (il 24 dicembre per i gruppi), ricordando che fino al 31 dicembre ci sarà la possibilità di iscriversi sfruttando la tariffa agevolata di 11 euro (14 euro con noleggio ciaspole) per la versione “non competitiva” e di 21 euro (24 euro con noleggio ciaspole) per la “competitiva”. Quando mancano due mesi all’appuntamento, il comitato ha già raccolto le prime mille adesioni, a conferma del grande interesse che ruota attorno all’evento organizzato dal collaudato staff della Podistica Novella del presidente Gianni Holzknecht.