Una crescita costante, in punta di piedi, quasi sussurrata. Oggi Alice Gaggi e’ campione del mondo in carica di corsa in montagna e volge il proprio sguardo con estrema fiducia verso la rassegna continentale in previsione a Gap sabato 5 luglio. L’abbiamo intervistata per voi e lei, come sempre a bassa voce, ci ha sussurrato che…   D= Alice , impossibile iniziare qualsiasi intervista senza parlare di una certa gara, o meglio degli ultimi 5 km di una certa gara corsa lo scorso settembre in Polonia…. I tifosi non si stancheranno mai di chiederti e di rivivere cosa e’ successo  quando avete agganciato Emma Clayton che era in fuga e sembrava ormai certa dell’ oro…

Noi azzurre siamo partite piano, su consiglio dei tecnici. Sapevamo che la gara con partenza in discesa e seconda parte in salita avrebbe spaccato le gambe. Il fatto di rimontare sulle avversarie che erano partite piu’ forte mi caricava. Mi ha aiutato anche il fatto di avere compagne forti e con esperienza a livello internazionale da seguire. Quando io ed Elisa ci siamo agganciate ad Emma  avevo ancora un po’di energie e ci ho provato, staccandola sulla salita finale.

post gara ai mondiali 2013: Alice ed Emma dopo la "battaglia" delle battaglie culminata con il titolo iridato per la Valgerolina (foto corsainmontagna.it)

post gara ai mondiali 2013: Alice ed Emma dopo la “battaglia” delle battaglie culminata con il titolo iridato per la Valgerolina (foto corsainmontagna.it)

D= Il titolo iridato e’ arrivato al termine di una crescita molto graduale dal punto di vista dei risultati, tuttavia sembra che improvvisamente abbia bruciato le tappe, centrando il bersaglio grosso al primo vero tentativo. La tua voglia di vincere e’ la stessa? Senti comunque gli stimoli e la spinta di prima del trionfo mondiale ?

La mia voglia di vincere è sempre la stessa…purtroppo arrivo da una stagione con qualche acciacco fisico che non mi ha permesso di allenarmi sempre al meglio, in piu’ sicuramente quest’anno sento addosso un po’di pressione in piu’. Vestire la maglia azzurra ti da una carica incredibile e non vedo l’ora di poterla sfoggiare nuovamente!

 

Campione del mondo.... (foto corsainmontagna.it)

Campione del mondo…. (foto corsainmontagna.it)

D= Rispetto alle tue compagne di nazionale sei molto parsimoniosa nelle tue apparizioni. Poche gare; in pratica la stagione di corsa in montagna , qualche classica dalle tue parti, a volte le prove di grand prix WMRA. Hai mai pensato di ampliare il tuo raggio e azione magari verso le gare lunghe tipo sierre zinal o zegama ?  Quest’anno in particolare, visto qualche acciacco, ho preferito “tenere le energie” solo per qualche gara. Mi piacerebbe comunque molto fare piu’ esperienza a livello internazionale. Per quanto riguarda le gare lunghe credo di non avere ancora la preparazione adeguata per poter affrontare gare così impegnative. In futuro comunque mi piacerebbe provarci.
Leffe 2014: lo start del campionato italiano a staffette la vede grande protagonista

Leffe 2014: lo start del campionato italiano a staffette la vede grande protagonista

D= Torniamo però alla montagna: GAP 2014 e’ la naturale prosecuzione del mondiale polacco , l alternanza canonica che nel 2013 ha  visto europeo in salita e mondiale up & down porta alla situazione attuale :in Francia si corre sul saliscendi ed hai davanti a te l occasione concreta di fare un double storico. Ci credi ? Mi presento a Gap convinta di essermi allenata per quanto mi è stato possibile e con la voglia di gareggiare, consapevole del livello delle mie avversarie. Vista anche la prima parte di stagione le principali avversarie saranno le mie compagne di squadra, con le quali cercheremo di conquistare il titolo a squadre. Il tracciato dell’europeo 2014 che è salita e discesa si addice alle mie caratteristiche rispetto ai percorsi only up. Posso dirvi solo che cercherò di fare del mio meglio!
Mondiale 2012, Passo del Tonale. Soffrendo in salita per la maglia azzurra

Mondiale 2012, Passo del Tonale. Soffrendo in salita per la maglia azzurra

D= Una domanda sul movimento e’ d’obbligo: il campione del mondo 2013 di corsa in montagna Alice Gaggi cosa vede nel futuro del movimento di cui in parte e’ il simbolo ? Cosa serve per fare un ulteriore salto di qualità ? Credo che la corsa in montagna sia uno sport bellissimo, ma purtroppo come tante realtà dove non circolano grossi capitali e la fatica che si fa per praticare la disciplina è tanta, sia un po’snobbata. Ci sono comunque molte  persone che amano questo sport e che cercano di valorizzarlo, ognuno in base alle proprie capacità: tecnici, atleti e dirigenti.  A livello mediatico la promozione è importantissima e credo molto nei siti come il vostro. Credo infatti che la direzione per cercare di valorizzare questo sport passi sempre di piu’ attraverso i media. Questa intervista e’ molto mirata all imminente impegno europeo, ma i tifosi sono ovviamente incuriositi anche dal tuo personaggio: come ti alleni? Quali sono le tue passioni ? Quali sono i tuoi obiettivi ? Mi alleno tutti i giorni, a volte doppiando. Dipende dal periodo e da quanto riesco a gestirmi con il mio lavoro da commessa. Mi piace correre, e questo direi che è scontato! Poi amo leggere, cucinare e mangiare dolci, viaggiare. I miei obbiettivi stagionali sono quello di fare bene agli Europei di Gap e mi piacerebbe poi partecipare ai Mondiali in casa. Per quanto riguarda obbiettivi a lungo termine vorrei continuare a correre finchè mi diverto, mi piace e mi fa sentire libera!  
Malonno 2013 - agli Italiani a staffetta corre una grande 1^ frazione lottando con Elisa Desco

Malonno 2013 – agli Italiani a staffetta corre una grande 1^ frazione lottando con Elisa Desco

Sentirsi Libera, libera di poter stupire ancora come ai recenti campionati del Mondo: la nazionale e tutti i tifosi lo sperano mentre da questa intervista traspare un Alice nuova, molto più consapevole dei propri mezzi, molto professionale e concreta. La ragazzina timida che sussurrava alle api è salita sul tetto del mondo, la prossima fermata potrebbe ben essere la corona Europea…. In bocca al lupo da corsainmontagna.it e buon Euro2014 a tutti !   Intervista di Alessandro Scolari  
sul tetto del mondo....e adesso l'europa ?!

sul tetto del mondo….e adesso l’europa ?!