Due alle spalle, gran finale in arrivo. Con Malonno sempre più vicina, tempo di dare spazio alle graduatorie parziali, quelle che in cima per ora lanciano i nomi di Bernard Dematteis (Esercito) e Maura Trotti (Csi Morbegno), che in terra camuna si presenteranno allora con un chiaro ed unico intento: imporre la propria firma nell’albo d’oro del Grand Prix. Dopo Leffe e Valbondione, dopo il Trofeo Valli Bergamasche e l’Orobie Vertical, tocca allora al Memorial Bianchi, giunto alla sua quarantanovesima edizione. Graduatorie parziali che presentano situazione ancora abbastanza fluida, con più di qualche atleta ancora in grado di risalire posizioni. Se al maschile sono Marco De Gasperi e Xavier Chevrier ad inseguire il neo “re del Km Verticale”, al femminile dietro la Trotti ecco i giovani volti di Elisa Compagnoni e Sara Bottarelli. Con altre big ancora in grado di recuperare spazio perché sinora con una sola prova all’attivo, ricordiamo intanto che nel conteggio finale varranno tutte e tre le prove, mentre due sono i punteggi necessari per essere ricompresi nella graduatoria finale.

Il podio della seconda prova, con la Trotti tra Cardone e Compagnoni

A livello societario, accesissima la sfida tra Valli Bergamasche e Recastello Radici Group, con la Forestale ad inseguire ma con distacco maggiore. Uno sguardo alle classifiche, poi tutti a Malonno: il “paese della corsa in montagna” vi attende. Il Grand Prix corsainmontagna.it, non di meno.   Classifica parziale maschile Classifica parziale femminile Classifica parziale societa