Con rammarico per gli sportivi e per la città, il Comitato Organizzatore comunica che per motivi finanziari è stato deciso l’annullamento della 6° edizione dell’avvenimento “Vertical Sprint”, gara di corsa in salita (39 piani, 866 gradini) in programma a Milano domenica 23 settembre a Palazzo Lombardia, valevole per il “Vertical World Circuit”, il Campionato del Mondo 2012 della specialità.
>>>
COMUNICATO STAMPA – 16 luglio 2012

A meno di due mesi dall’evento mancano i finanziamenti. Non si farà la festa sportiva di Palazzo Lombardia.
>>>
Annullamento Vertical Sprint 2012
Con una breve nota il Comitato Organizzatore ha comunicato che non sarà possibile confermare il prossimo 23 settembre l’organizzazione di Vertical Sprint, l’originale avvenimento skyrunning di corsa che per 5 anni ha avuto luogo a Milano, prima al Grattacielo Pirelli e poi nel nuovo Palazzo Lombardia (una impegnativa salita sulla scale nell’edificio più alto d’Italia – 39 piani e 866 gradini – che lo scorso anno ha visto al via 250 atleti di 11 nazioni).
L’annullamento non è dettato da motivi tecnici o organizzativi ma da motivi economici. Regione Lombardia, che ha promosso e finanziato l’avvenimento nella propria sede fin dalla prima edizione del 2007, negli scorsi giorni ha comunicato che il budget regionale o di sponsor non è disponibile e sufficiente per sostenere l’avvenimento.
Molto rammaricati e delusi gli appassionati e gli organizzatori anche perché lo scorso autunno era stato chiesto e ottenuto dalla Federazione Internazionale (ISF – International Skyrunning Federation) l’inserimento di Milano nel calendario del Campionato del Mondo (Vertical World Circuit) che per il 2012 propone nell’eccellenza solo 8 gare internazionali (oltre a Milano le gare di New York, Londra, Basilea, Berlino, Taipei, Ho Chi Minh City, Singapore e San Paolo del Brasile).
“Questo avvincente Campionato skyrunning è nato 3 anni fa proprio da una intuizione di Milano” – sottolinea Marino Giacometti Presidente di ISF – “Il progetto italiano ha imposto ottime modalità organizzative e di comunicazione che ci hanno permesso di dare attenzione a questa specialità, valorizzare gare, città e grattacieli e soprattutto di coinvolgere atleti di numerose nazioni (tenendo conto che gli atleti lombardi sono tra migliori al mondo…).
“Per noi è un brutto colpo annullare la gara di Milano nel corso della stagione” conclude Giacometti – “Molti atleti sono già iscritti alla prova del 23 settembre; il gioco dei punteggi e degli scarti potrebbe falsare le classifiche di questa stagione; non facciamo certamente bella figura e cresce il rammarico che Milano e l’Italia interrompono il lavoro fatto con successo per affermare il Vertical Running come momento agonistico ma anche come filosofia e abitudine di salute e di benessere che invita i cittadini a salire le scale come gesto quotidiano di movimento”.
Giusto sottolineare come Cristina Bonacina di Sondrio, Daniela Vassalli di Bergamo e Valentina Bellotti di Brescia (queste ultime Campionesse del Mondo nel 2009 e 2011… ) con Marco De Gasperi di Bormio e Fabio Ruga di Como, sono stati in questi anni atleti lombardi celebrati per le loro vittorie in tutto il mondo, dall’Empire State Building di New York, a Taipei, Londra, San Paolo ecc.
“Ci arrendiamo sconsolati alla cattiva situazione finanziaria di questo periodo” – conclude Gianluca Martinelli Presidente del Comitato Organizzatore – “Credevamo che questo avvenimento di festa di Palazzo Lombardia e di Regione Lombardia, entrato nella tradizione della città, meritasse di essere finanziato e valorizzato; nel 2009 oltre 4.000 cittadini salirono a piedi in vetta al Pirelli; nel 2010 oltre 40.000 cittadini in questa occasione visitarono la nuova sede di Regione.”

“Vertical Sprint in pochi anni è diventato un marchio, un appuntamento, una moda, una passione; e anche una straordinaria occasione di comunicazione considerando gli ampi servizi dedicati all’evento dai TG nazionali e dai quotidiani.”
“Il nostro impegno organizzativo è sempre stato apprezzato e stimato tanto da essere chiamati come consulenti per le gare di San Paolo del Brasile, Londra, Bilbao ecc. E’ peccato che Milano annunci il desiderio di nuovi eventi per Expo 2015 se poi è nella condizione di annullare eventi affermati e di successo che già esistono come Vertical Sprint o la Notturna di atletica leggera che proprio ieri ha comunicato l’annullamento…
“Infine ringraziamo il Presidente Formigoni per averci dato la possibilità in questi anni di promuovere questo evento e questa specialità, ma vorremmo si rendesse conto di come è vanificato e mortificato l’entusiasmo e l’impegno di tutti coloro che hanno lavorato in questo progetto.”

‘Vertical World Circuit 2012’

> Promosso da: ISF (International Skyrunning Federation)

> Coordinamento generale:  Vista Comunicazione – Milano