Lunedì 16 luglio 2012 – La Dolomites SkyRace, la prestigiosa manifestazione di corsa in montagna della Val di Fassa che prevede la disputa del Vertical Kilometer venerdì 20 luglio e della gara lunga il 22 luglio, ha chiuso anticipatamente le iscrizioni per il superamento della quota massima gestibile. Nel Vertical saranno al via 200 atleti e ben 720 nella Dolomites, per un totale di oltre 900 partecipanti: un vero e proprio record.

Niente da fare dunque per i ritardatari e tanta soddisfazione nel Comitato Organizzatore di questo evento che quest’anno si è sdoppiato proponendo addirittura due competizioni, entrambe valide per le Skyrunner® World Series, in pratica la Coppa del Mondo della federazione di riferimento, l’Isf. E a dare ulteriore lustro all’appuntamento è arrivato pure l’inserimento della competizione di domenica nel nuovo quanto ambizioso circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup, che racchiude le classiche italiane.

«Da un lato – spiega il presidente dell’organizzazione Diego Salvador – siamo entusiasti del risultato ottenuto anche quest’anno visto che abbiamo raggiunto il record massimo di partecipanti con ben 920 iscritti, dall’altra ci dispiace perché siamo costretti a dire di no ai ritardatari, ma siccome è nostra filosofia e nostro interesse garantire qualità e un regolare svolgimento delle due competizioni non possiamo gestire un numero superiore di skyrunner».

La quantità dunque non manca nell’edizione 2012 della Dolomites SkyRace, ma non manca neppure la qualità, in entrambe le competizioni, visto che ad una starting list già importante proprio nelle ultime ore si sono aggiunte altre adesioni illustri.

Il protagonista più atteso è senza dubbio lo spagnolo Kilian Jornet Burgada, la stella mondiale dello skyrunning che ha deciso di partecipare sia al Vertical sia alla Dolomites, mentre fra le ultime conferme c’è da segnalare quella dell’emergente Dai Matsumoto, il giapponese che ha stupito tutti agli SkyGames iberici di quindici giorni fa, centrando una medaglia d’argento nella competizione skyrace. E sempre rimanendo in tema di adesioni dell’ultima ora ne sono arrivate due decisamente prestigiose per la gara Vertical di venerdì, ovvero quella del lecchese Nicola Golinelli e quella del detentore del record Augusti Roc Amador, che nel 2007 impiegò solamente 1h16’47” per percorrere la salita della Dolomites fino al Piz Boè.

Si annuncia dunque un’edizione di assoluto livello pure per la Dolomites Skyrace, anche perché fra i protagonisti più attesi ci sono anche gli altri spagnoli Luis Alberto Hernando Alzaga, vincitore dodici mesi fa a Canazei e dominatore degli Skygames, e Miguel Caballero Ortega. Ed ancora il recordman della competizione fassana, lo sloveno Mitja Kosovelj, lo scozzese Tom Owens, l’australiano Mick Donge e il forte romeno Ionut Zinca dato in grande forma. Per quanto riguarda gli italiani occhi puntati su Michele Tavernaro, Fulvio Dapit, Gil Pintarelli, Daniele Cappelletti e Paolo Larger. Fra le donne lotta aperta fra la fiemmese Antonella Confortola e la vincitrice dello scorso anno Mireia Mirò, senza tralasciare l’inossidabile Emanuela Brizio, la svedese Emelie Forsberg e la statunitense Kasie Enman.

Il programma della tre giorni di gare, particolarmente nutrito visti anche i festeggiamenti per il 15° compleanno, prevede la cerimonia d’apertura giovedì 19 luglio in piazza Marconi a Canazei, quindi venerdì 20 luglio alle 10.30 la partenza del Vertical Kilometer da Alba di Canazei ed arrivo in località Crepa Neigra e alle 14.30 la premiazione ufficiale.

Sabato alle 16 la Mini Dolomites SkyrRace in piazza Marconi, alle 18.30 il briefing atleti presso il cinema Marmolada, alle 20.30 la premiazione della gara dei piccolini e alle 21 la serata di presentazione della Dolomites SkyRace con tanti ospiti: dai senatori a tutti i vincitori delle passate edizioni e perfino dei tre azzurri fassani dello sci alpino Cristian Deville, Stefano Gross e Chiara Costazza.

Domenica il grande giorno con lo start della 15ª Dolomites SkyRace con partenza alle ore 8.30 da Piazza Marconi a Canazei. Alle 14 le premiazioni.

Podio 2011