Sono stati ben  226 i concorrenti che hanno tagliato il traguiardo del Giir delle Malghe, competizione organizzata dalla Promosport Valli Bresciane, in una giornata dal meteo incerto ma fortunatamente con assenza di pioggia.

La partenza della gara avveniva in località Caregno ( 1.000 mt ), dopo dieci chilometri in salita abbastanza regolare di cui gli ultimi due in falsopiano, gli atleti raggiungevano la Malga Gale ( 1.557 mt). Qui iniziava la parte impegnativa dell’ ascesa che in soli due km porta in vetta al Monte Guglielmo ( 1.949 mt ). Da questo punto iniziava la discesa con i primi 500 mt. di dislivello abbastanza tecnici fino alla Malga Staletti Bassi.  Successivamente in circa tre chiolometri si raggiungeva il Passo del Sabbione. Da qui, gli atleti, si trovavano di fronte l’ultima discesa di due chilometri che conduceva al traguardo finale.   Alessandro Rambaldini in un’immagine di repertorio. In campo maschile Alessandro Rambaldini ha dimostrato di  attraversare un ottimo periodo di forma, andando a vincere questa competizione dopo la vittoria sul Monte Zovo di soli  sette giorni fa. Alle sue spalle si è assistito alla bagarre per le posizioni di vertice fra diversi atleti fino alla vetta del Gugielmo, quando l’atleta orobico Paolo Gotti è transitato in seconda posizione inseguito dal compagno di club Michele Semperboni, capace a sua volta di rientrare sull’amico/rivale nell’ultimo tratto di dicesa. La classifica finale ha decretato il seguente verdetto: 1° Rambaldini Alessandro ,Atl. Gavardo 1.38.18 2° Gotti Paolo , GS Altitude  1.40.40 3° Semperboni Michele , GS Altitude  in 1.41.05 4° Paris Giovanni , Bagolino   1.42.33 5° Omicidi Paolo , Valchiese  1.44.37  Classifica Femminile:  1° Pont Chafer Monica , Freezone  2.06.19 2° Bonora Lara , Cogito Ergo Sum  2.09.50 3° Scotti Ester , Valetudo  2.11.21 4° Pelliccioli Elisa , Felter Sport  2.18.17 5° Franzini Nadia , Atl. Paratico  2.20.18