La cronaca dell’ Orobie Vertical, seconda prova Grand Prix corsainmontagna.it:

Video fase centrale di gara (Windows Media) Video fase centrale di gara (Quick Time)

Epilogo avvincente, e a sorpresa, con Berny De Matteis che rinviene sul finale e supera De Gasperi negli ultimi 100 metri di gara!! Ottimo terzo posto per il valdostano dell’Atletica Valli Bergamasche Xavier Chevrier giunto anch’egli in volata con i primi due. Al femminile si impone la morbegnese Trotti davanti a Debora Cardone (Valetudo Skyrunning) e Compagnoni Elisa (Atl.Alta Valtellina). Oltre duecento gli atleti che si sono radunati alla partenza del Vertical delle Orobie, Memorial Fausto Bossetti, giunto alla seconda edizione. Come lo scorso anno, il sole ha baciato la bella manifestazione organizzata da Fly-Up dell’attivissimo Mario Poletti, che le Orobie non solo le porta nel cuore, ma anche nelle gambe, essendo il detentore del record del sentiero che collega questa catena montuosa che fa da spartiacque fra la bergamasca e la Valtellina. La Gara La partenza della gara avveniva puntuale alle 9.30 da Valbondione, con il count-down del bravo speaker Vladimir Lazzarini e sotto l’occhio delle telecamere presenti sull’elicottero. Nei primi mille metri asfaltati pressochè pianeggianti, il gruppone allungato sfilava veloce per raggiungere il sentiero che attraversa il fiume Serio, per poi inerpicarsi alla volta del Rifugio Coca, posto a 1850mt di quota. Già nelle prime fasi si creava un trio in testa alla gara, trainato da Bernard Dematteis (Esercito) nella prima parte di gara, e successivamente da Marco De Gasperi (Forestale) nella seconda parte. A seguire come un’ombra il giovane Xavier Chevrier, francobollato nella loro scia, a volte staccandosi di qualche metro ma ricucendo prontamente il piccolo gap in ogni occasione. Dietro di loro, il sondalino Massimiliano Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche) e il carnico Tadei Pivk (U.S. Aldo Moro) seguivano l’ascesa a circa 1′ di distacco dopo i primi 500mt di dislivello. Il traguardo volante posto oltre metà gara, era appannaggio di Dematteis, ma subito dopo De Gasperi prendeva il comando nel tratto più impervio del percorso, dando l’impressione di poter staccare i diretti avversari. Pochi metri di vantaggio parevano sufficienti al bormino per far crollare la resistenza dei più giovani compagni di fuga, ma ecco che neigli ultimi cinquanta metri di dislivello, Berny Dematteis trovava il guizzo vincente per sorpassare con uno scatto imperioso il leader al comando per andare a cogliere non solo il primato assoluto nell’Orobie Vertical, ma anche  il secondo successo in questo Grand Prix Corsainmontagna.it dopo la vittoria a Leffe in aprile. Secondo a un paio di secondi Marco De Gasperi, terzo a tre secondi il mai domo Xavier Chevrier. Chiunque fosse nei dintorni del Rifugio Coca ha potuto apprezzare l’avvincente finale di questa sfida, culminata sul filo dei 40′! Fuori dal podio, la lotta per il quarto posto premiava Zanaboni a circa 2′ dai primi, con Tadei Pivk a 10″ in quinta piazza. A livello femminile, purtroppo il forfait delle forestali Rungger e Roberti, ha privato la gara di un livello maggiore anche in ottica Gran Prix, ma non dello spettacolo offerto dalle protagoniste di giornata. Su tutte la dimostrazione di forza di Maura Trotti, mai come quest’anno capace di recitare un ruolo di protagonista in ottica nazionale. Per lei un crono di 51’25”, frutto di una condotta di gara tutta all’attacco. Seconda la piemontese Debora Cardone, mentre la giovanissima (classe ’90) Elisa Compagnoni, strappava la terza piazza per pochi secondi alla carnica Paola Romanin. Per il Grand Prix, comandano ora Bernard Dematteis e Maura Trotti, mentre le classifiche parziali complete saranno disponibili sul nostro sito nel giro di poche ore. Prossimo appuntamento a Malonno, il Paese della corsa in montagna, il 5 Agosto con il Memorial Bianchi per la finalissima della terza edizione del Grand Prix www.corsainmontagna.it Non mancate!!!

Premiazione femminile

UOMINI 1 ) De Matteis Bernard (Esercito) 39’38” 2 ) De Gasperi Marco (Forestale) 39’40” 3 ) Chevrier Xavier (Atl. Valli Bergamasche) 39’43” 4 ) Zanaboni Massimiliano (Atl. Valli Bergamasche) 41’43” 5 ) Pivk Tadei (Aldo Moro Paluzza) 41’57” 6 ) Piana Rolando (La Recastello) 42’39” 7 ) Cappelletti Daniele (Atl Trento) 43’44” 8 ) Bosio Danilo (La Recastello) 43’56” 9 ) Terzi Cristian (Atl Valli Bergamasche) 44’00” 10 ) Amati Claudio (Atl Valli Bergamasche) 44’02” 11 ) Facchinelli Marco (Atl Trento) 44’31” DONNE 1 ) Trotti Maura (Gs Csi Morbegno) 51’25” 2 ) Cardone Debora  (Valetudo Skyrunning) 51’50” 3 ) Compagnoni Elisa (Atletica Alta Valtellina) 53’07” 4 ) Romanin Paola (Aldo Moro Paluzza) 53’12” 5 ) Bottarelli Sara (Us Atletica Valtrompia) 54’36”

Premiazioni Orobie Vertical 2012