Nella Maratona Zegama Aizkorri si impone il fuoriclasse spagnolo Kilian Jornet Burgada (Team Salomon) in 3h56’06” precedendo il connazionale Luis Hernando 4h00’42” al terzo posto il britannico Tom Owen. Una a corsa a due per gran parte del tracciato basco, con Hernando in gran forma capace di contenere per lunga parte la supremazia di “Re Kilian”. Il campione mondiale Max King ci ha provato a stare con gli scatenati spagnoli, ma dopo la metà gara qualche problema l’ha costretto a correre in difesa per raggiungere il traguardo. Per l’americano un’anonima 13^ piazza che non rispecchia assolutamente il suo valore.  Kilian nonostante il maltempo siglia un ottimo tempo,  solo due minuti in più rispetto al record di Robb Jebb ormai datato 2005 e che gli avrebbe fruttato i 2500 euro messi a disposizione per il nuovo limite. Per lui solo vittorie in questa classicissima dal 2007, quando era solo ventenne.  Ottima la prova del friulano Dapit settimo classificato in 4h14’39”. Tra le donne si impone Ohianna Cortazar in 4h52’30”. 

Da segnalare la solita, incredibile, partecipazione del caloroso pubblico, nonostante il freddo e la pioggia. Ottima anche la copertura mediatica dell’evento, seguito da migliaia di utenti sui principali social networks grazie all’impegno di siti specializzati quali iRunfar.com, Outdoor.es, Mudsweatandtears.uk e molti altri!

1. Kilian Jornet – 3:56:06 2. Luis Hernando – 4:00:42 3. Tom Owens – 4:06:05 4. Michel Lannes – 4:06:22 5. Jokin Lizeaga – 4:09:58 6. Miguel Caballero – 4:11:50 7. Fulvi0 Dapit – 4:14:39 8. Tofol Castaner – 4:14:40 9. Jose Gutierrez – 4:14:54 10.Greg Vollet – 4:15:33 CLASSIFICA FEMMINILE 1. Oihana Kortázar – 4:52:30 2. Núria Picas – 5:01:26 3. Emelie Forsberg – 5:01:57 4. Laurent Jeska – 5:04:20 5. Oihana Azkorbebeitia – 5:08:15 6. Sarah Ridgeway – 5:09:58 7. Uxue Fraile – 5:20:57 8. Nikki Kimball – 5:21:06 9. Nerea Amilibia – 5:22:38 10. Elena Calvillo – 5:27:29

Arrivo vincente per Kilian Jornet

 

La dominatrice della gara femminile: Ohiana Cortazar