Belotti senza affanni vince davanti a Valgoi e Compagnoni Epilogo a sorpresa nell’edizione “numero zero” del Vertical di Livigno. Con una prodigiosa rimonta sul finale, Carlo Ratti piomba su Manzi e lo supera negli ultimi 200 metri di gara. Fino a quel momento la competizione era stata condotta in testa dal lariano che a metà gara aveva accumulato un vantaggio di una trentina di secondi. Ratti ha avuto il merito di non mollare mai l’avversario e approfittando delle asperità presente nel tratto finale è riuscito a colmare il gap che lo separava dal primo posto per involarsi vittorioso al traguardo. Per i due tempi di 39’47” e 40’00”. Al terzo posto lo specialista dello sciaplinismo Trentin Walter 41’09”. In campo femminile ultimo test in salita per la camuna Belotti che conclude così l’intenso periodo di lavoro in quota in vista dell’appuntamento mondiale di Tirana. Per la portacolori del Runner Team Volpiano tempo finale di 46’47”. Al secondo posto una positiva Valgoi (48’21”) che precede la compagna di squadra Compagnoni Elisa 50’28”. In totale sono stati una trentina i corridori al via di questa gara di prova. Sicuramente positivi i riscontri anche se con qualche aspetto da migliorare, soprattutto riguardo alla tracciatura.