Ben 1.000 partecipanti sono attesi alla corsa non competitiva che si snoderà lungo le rive del Lago di Landro OLTRE I NUMERI DELLA CORTINA-DOBBIACO RUN Alta partecipazione alla Cortina Dobbiaco Run con il record di iscritti che ha raggiunto quota 4.000, ma non solo: ben 1.000 partecipanti sono attesi alla corsa non competitiva che si snoderà lungo le rive del Lago di Landro. Leggiamo questi numeri per capire il valore della manifestazione giunta alla sua dodicesima edizione. Sono 21 le bandiere nazionali che idealmente sventoleranno domenica alla Cortina-Dobbiaco Run, 21 Paesi rappresentati da 4.000 concorrenti. Naturalmente la parte del leone la fanno gli italiani, con oltre 3900 iscritti, ma è interessante scoprire atleti provenienti non solo dall’Europa (Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Malta, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, San Marino, Scozia, Svizzera) ma anche da Stati Uniti d’America, Australia, Brasile, Marocco e Sud Africa. Ma se la Cortina Dobbiaco Run vanta una dimensione ”cosmopolita”, è sul piano nazionale che la gara stupisce di anno in anno, attirando podisti da tutta Italia con la bellezza di ben 81 province rappresentate (praticamente i tre quarti della nazione!) e di queste 14 con oltre 100 iscritti: Treviso 405, Milano 312, Venezia 287, Padova 220, Bologna 193, Udine 175, Belluno 154, Brescia 151, Verona 150, Bergamo 146, Bolzano 126, Vicenza 126, Trento 124 e Pordenone 104. Una gara dal forte risvolto turistico vista la massiccia partecipazione di atleti provenienti da fuori regione e che normalmente soggiornano in luogo almeno per la notte che precede l’evento: il record spetta alla Lombardia con 899 partecipazioni seguita da Emilia Romagna con 489 e Friuli Venezia Giulia con 381. Tra le società sportive più numerose troviamo la Podistica Voltana con ben 46 tesserati al via della gara, seguita dalla Scuola di Maratona di Vittorio Veneto con 43 iscritti e dalla A.S.D. Percorrere il Sile con 41 pettorali. Soddisfazione per chi ha ideato e alimentato questa manifestazione: «Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di chiudere le iscrizioni a 4000 partenti ? commenta Gianni Poli ? e questo risultato è in linea con la crescita degli ultimi anni, ma crediamo che la Cortina Dobbiaco Run abbia un grande potenziale e possa crescere ancora di più». Ora non si guarda al lungo periodo ma ci si concentra sul breve termine con gli aspetti logistici. Il ritiro del pettorale inizia domani dalle ore 10.00 alle 19.00 a Dobbiaco presso il Grand Hotel (di fronte alla stazione ferroviaria) e prosegue domenica 5. giugno 2011 dalle ore 7.30 alle 9.00 nelle rispettive zone partenza. Confermato il servizio di trasporto verso le zone partenza e per il rientro: alle ore 6.45 partono gli autobus da Dobbiaco per Cortina (per gli iscritti alla 30 chilometri) e alle ore 7.45 autobus da Dobbiaco per Lago di Landro per gli iscritti alla prova di 11.5 chilometri. Rientro a Cortina e Lago di Landro, dopo le premiazioni. Confermate le premiazioni alle ore 14.30 presso l’arrivo. Saranno premiati i primi 30 uomini e le prime 15 donne e in ogni categoria verranno premiati i primi 5, con premi in natura o materiale tecnico. Premi anche per i primi 10 gruppi più numerosi.