Il gemello della Valle Varaita si impone a Scarmagno, laddove Gabriele Abate chiude al terzo posto Passa da un cross regionale il ritorno di Bernard Dematteis. Palcoscenico magari non altisonante quello eporediese di Scarmagno (To), ma segnale importante e non scontato è il ritorno alle gare e al successo del vice-campione europeo 2008 di corsa in montagna. Mentre il gemello Martin ha ripreso ad allenarsi dopo la lunga sosta post infortunio, tocca dunque a Bernard tenere alto il blasone di famiglia. Incombenza soddisfatta nella giornata di ieri, domenica 9 gennaio. Pur con una condizione di forma non ancora ottimale, sui 6 Km di gara, Bernard si è imposto sul coriaceo valdostano Alberto Boldrini, ora tesserato per le Alpi Apuane, e sull’altro azzurro di corsa in montagna, Gabriele Abate (Orecchiella Garfagnana), staccati con un paio di buone accelerazioni nella seconda parte di gara. Giù dal podio, in una gara dal buon tasso tecnico complessivo, Edward Young (Valchiusella) e Ivano Pozzebon (Runner Team). Sui 4 Km della prova femminile, vittoria di Gloria Barale (Cus Torino) davanti ad Elisa Stefani (Fanfulla Lodigiana) e Sara Brogiato (Cus Torino), con alcune specialiste della corsa in montagna nell’ordine dal quarto al settimo posto: Giorgia Morano (Cus Torino), Elena Bagnus (Valle Varaita), Romina Cavallera (Roata Chiusani) e Maria Laura Fornelli (Atp Torino). Tra i più giovani, a soli tre giorni dal bel sesto posto nel cross del Campaccio, nuova bella prova dell’allievo Leonardo Giletta (Podistica Vallevaraita), davvero in palla in questo inizio di stagione e al traguardo ancora una volta preceduto dal solo vice campione italiano delle siepi Italo Quazzola (Atletica Valsesia).