Il pluri-iridato neozelnadese e la forestale dominano ancora una volta la Ciaspolada. A Fondo, in Val di Non, grandi numeri per la trentottesima edizione di un grande evento Neve compatta, poi farinosa. Ritmi prima più veloci, poi più difficili da mantenere. Ciaspole a piedi, non cambia però il verdetto finale. A Fondo, in Val di Non, sono nuovamente Jonathan Wyatt e Maria Grazia Roberti a conquistare la Ciaspolada. Edizione numero trentotto di una manifestazione nel tempo divenuta un grande evento, importante motore dell’economia turistica locale, ancor più che evento sportivo. Vincitori di razza, in ogni caso e anche questa volta, come d’altro canto vuole la tradizione. Il quarto sigillo della forestale bresciana – che già promette per il prossimo anno la caccia al record di vittorie dell’ex primatista italiana di maratona Laura Fogli… -, un bel bis quello concesso invece dal sei volte iridato, all’anagrafe nostrana signor…Confortola. Wyatt, con sufficiente tranquillità, sullo spagnolo Sociats e sul bellunese Caludio Cassi. Poi Battocletti, Barizza e il qui già vincitore Antonio Santi. Con margine, anche il successo della Roberti, con la brava Ljudmila Di Bert a soffiare l’ennesima seconda piazza a Cristina Scolari, nel finale costretta anche a ben guardarsi dalla rimonta di Mirella Bergamo. Quinta altra trentina, Francesca Iachmet. Protagonisti di vertice ed oltre 5000 al via. Non si spegne il fascino di una Ciaspolada questa volta pure impegnata a celebrare i cento anni della maglia azzurra. Nell’anno del centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia, altra ricorrenza, altro genetliaco, questa volta sportivo, da celebrare. Bravi gli organizzatori a ricordarsene e a celebrarlo, tanto meglio se con la presenza dei campioni olimpici Gelindo Bordin e Ivano Brugnetti. Paolo Germanetto MASCHILE: 1. Jonathan Wyatt (Amorini Tsl Team Italy) 25’39″82, 2. Asensio Just Sociats (Spagna) 26’08″00; 3. Claudio Cassi (New Sport Life) 26’12″29; 4. Giuliano Battocletti (Amorini Tsl Team Italy) 26’27″10; 5. Filippo Barizza (Snow Running Pettinelli-Carive) 26’34″98; 6. Antonio Santi (La Fratellanza Modena) 26’47″27; 7. Said Boudalia (Amorini Tsl Team Italy) 26’59″20; 8. Davide Milesi (Gs Orobie) 27’07″40; 9. Francesco Duca (Violettaclub) 27’10″39; 10. Tito Tiberti (Atletica Gavardo) 27’13″89. FEMMINILE: 1. Maria Grazia Roberti (Forestale) 30’46″77; 2. Ljudmila De Bert (Atletica Trento Cmb) 31’51″88; 3. Cristina Scolari (Atletica Valle Camonica) 31’56″48; 4. Mirella Bergamo (Gs Valsugana) 32’00″66; 5. Francesca Iachemet (Atletica Trento Cmb) 32’41″73. Fonte: daylife.com