Presunta positività per Elisa Desco La campionessa mondiale 2009 è risultata positiva ai test effettuati al termine delle gare iridate. La speranza della nostra redazione e di tutti i suoi fans è che si tratti di un deplorevole errore!!! La notizia della sua presunta positività è uscita proprio oggi sul sito ufficiale della FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera) che in homepage riporta il testo diffuso dall’agenzia ANSA: ”La IAAF ha comunicato la positività al controllo antidoping del campione A dell’atleta Elisa Desco (Atl. Valle Brembana), a seguito del test effettuato in occasione del Campionato del Mondo di corsa in Montagna del 6 settembre scorso a Campodolcino (SO). In conseguenza di ciò, la FIDAL, notificata la positività sia alla Procura Antidoping del CONI, sia all’atleta (ed in attesa dell’avvio della procedura connessa), dispone la revoca della convocazione di quest’ultima ai Campionati del Mondo di Mezza Maratona, in programma a Birmingham domenica prossima, 11 ottobre”. Solo l’esito delle controanalisi potrà ora fugare ogni dubbio sulla bontà della performance sciorinata ai recenti mondiali di Campodolcino. Nel frattempo, quello che era stato il più bel giorno della sua carriera agonistica si è d’un tratto trasformato in un incubo. Già, perché la sostanza in questione non è delle più banali. Il maggior quotidiano sportivo nazionale, pur usando il condizionale, ha infatti parlato di Cera – Epo di terza generazione; per intenderci lo stesso per il quale è stato fermato il ciclista Riccardo Ricò -. Chi, come il sottoscritto, conosce la semplicità, la classe e l’onestà di Elisa Desco, non può che rimanere allibito dinnanzi a simili accuse. Prima di puntare il dito e accampare premature sentenze meglio quindi aspettare verdetti definitivi. Maurizio Torri info@sportdimontagna.com www.sportdimontagna.com Foto Maurizio Torri www.sportdimontagna.com